Plastica 1024x733Lalleanza per la plastica circolare ha realizzato le prime azioni per raggiungere il suo obiettivo di 10 milioni di tonnellate di plastica riciclata utilizzata nei prodotti entro il 2025. L’alleanza riunisce 245 soggetti pubblici e privati che coprono le intere catene del valore legate a questo materiale.

Le tre iniziative

Le azioni realizzate sono tre. In primo luogo un piano di lavoro sulla progettazione dei prodotti per il riciclaggio, con un elenco di 19 prodotti che l’alleanza renderà più riciclabili.  In secondo luogo una relazione sulla raccolta e la cernita dei rifiuti di plastica nell’UE. E infine un programma di R&S per la plastica circolare.

Necessarie azioni concertate

Per realizzare l’economia circolare della plastica, abbiamo bisogno di azioni concertate. Che coinvolgano tutti i protagonisti della catena del valore”, spiega in nota il commissario per il Mercato interno, Thierry Breton. “Nonostante l’impatto del coronavirus, in particolare sui gestori del riciclaggio e sui trasformatori di materie plastiche, sussiste un evidente interesse commerciale. Mi congratulo con l’Alleanza per la plastica circolare per l’impegno e il grande lavoro svolto per raggiungere l’obiettivo dei 10 milioni di tonnellate”.

I prossimi step

A gennaio 2021 è previsto un ulteriore step dell’iniziativa. L’alleanza realizzerà altre tre azioni. Tra queste un sistema di monitoraggio per tracciare i flussi di materie plastiche in Europa. Una relazione sul potenziale non sfruttato per aumentare la raccolta, la cernita e il riciclaggio dei rifiuti di plastica. E una mappatura delle relative necessità di investimento.

La nascita dell’alleanza per la plastica

La Commissione europea ha annunciato l’istituzione dell’Alleanza nel dicembre 2018. il tutto in seguito alla valutazione preliminare degli impegni volontari dell’industria per aumentare la plastica riciclata. Questa valutazione dimostrava che gli impegni assunti dai fornitori di plastica riciclata erano sufficienti a raggiungere e addirittura a superare l’obiettivo dell’UE di 10 milioni di tonnellate di plastica riciclata utilizzata in Europa entro il 2025. Tuttavia tali  impegni assunti dagli utilizzatori di plastica riciclata non erano tuttavia sufficienti. Per questo è stato necessario intervenire per colmare il divario tra domanda e offerta.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.