alluminio

Al via il Fondo finalizzato a sostenere le società di gestione degli impianti di riciclo dei rifiuti in alluminio, che hanno continuato ad operare anche durante la pandemia, nonostante il calo della domanda di materiale riciclato.

Attraverso il decreto del ministro della transizione ecologica, di concerto con il ministro dell’economia e delle finanze, n. 554 del 31 dicembre 2021, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana n. 57 del 9 marzo 2022, sono state definite le modalità e i criteri di attuazione del Fondo di cui all’articolo 6-ter del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106.

Come funziona il contributo

La domanda per accedere al contributo straordinario può essere presentata dalle società di gestione degli impianti di selezione e di riciclo di rifiuti in alluminio con codice Cer 150104.

Il contributo può essere concesso fino al 20% della riduzione dell’ammontare dei ricavi, registrata dal richiedente nell’esercizio 2020, rispetto al valore dei ricavi dell’esercizio del 2019 e, non può essere superiore di 200mila euro. Il Fondo ha una dotazione di 3 milioni di euro per ciascuno degli anni 2021 e 2022.

Quando e come presentare le domande

Le domande per poter accedere al contributo possono essere inviate solo per via telematica al seguente link: https://ricicloalluminio.invitalia.it, a partire dalle ore 16 di oggi 30 marzo 2022 e fino alle ore 12 del 2 maggio 2022, come da decreto del direttore della Direzione economia circolare del Ministero della transizione ecologica del 29 marzo 2022.

Il Mite adotterà dei provvedimenti cumulativi di concessione delle agevolazioni, dopo che sarà scaduto il termine per presentare le domande e una volta ultimate le attività istruttorie e di valutazione delle istanze. Per qualsiasi informazione, si può inviare una e-mail a: info.ricicloalluminio@mite.gov.it

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.