Estendere il servizio di raccolta dei rifiuti ‘porta a porta’ a tutti in residenti di Torino entro il 2023. E’ l’obiettivo che l’amministrazione comunale del capoluogo piemontese punta a raggiungere nel prossimo quinquennio. Un percorso già iniziato nella zona di San Salvario, che poi proseguirà con Santa Rita e Vanchiglietta-Borgo Rossini.

Lingotto-Filadelfia e Paracchi

I quartieri che vedranno l’attivazione del servizio tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019 sono invece quelli di Lingotto-Filadelfia e Paracchi. Si proseguirà poi, a fine 2019, con l’estensione a Santa Rita, e nel 2020 con San Paolo, Cenisia, Spine 3 e 4. Nel 2021 sarà invece la volta di San Donato e del centro. A quel punto il servizio arriverà a Madonna di Campagna e Borgo Vittoria. Il percorso terminerà nel 2022 e 2023 con Barriera di Milano.

L’alternativa delle isole ecologiche

Nelle zone dove non si potrà introdurre il sistema ‘porta a porta’ per ragioni logistiche verranno installate  in via sperimentale delle ecoisole smart. Le aree avranno un accesso controllato.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.