polistena raccolta differenziataA partire da lunedì 3 agosto, nei piccoli borghi Campiglia, Carozzo e San Venerio, nel comune di La Spezia, sarà possibile conferire i rifiuti nelle nuove mini Ecoisole zonali.  Questi paesi verranno così coinvolti nel programma di ottimizzazione del sistema di raccolta rifiuti previsto dall’amministrazione comunale, in collaborazione con Acam Ambiente e Spezia risorse.

Ecoisole zonali, cosa conferire

Gli abitanti potranno conferire, in modo differenziato, ciascuna frazione di rifiuto. Sarà necessario autenticarsi mediante la Ecocard del comune di La Spezia.

Ecoisole zonali e raccolta domiciliare, periodo transitorio

il servizio di raccolta domiciliare verrà sospeso da domenica 16 agosto. L’unica eccezione riguarderà la raccolta di cartone e cassette delle sole utenze non domestiche. In questo caso  si continuerà con il sistema domiciliare.

Utenze non domestiche del settore alimentare

Per le utenze non domestiche del settore alimentare “il servizio resterà invariato con il mantenimento esclusivo del sistema di raccolta domiciliare”, spiega una nota del Comune.  Il tutto secondo il calendario in vigore per tutte le frazioni di rifiuto.

Smarrimento della Ecocard

Chi avesse smarrito la propria Ecocard o avesse l’esigenza di richiedere un duplicato potrà rivolgersi a Spezia risorse in via Giovanni Pascoli 64, La Spezia – N. verde 800495340 – http://www.speziarisorse.it/. Oppure potrà recarsi allo sportello dedicato presso i Servizi demografici del Comune.

“Molti cambiamenti per un territorio sempre più virtuoso”

“Da lunedì 3 agosto, cambia il sistema della raccolta differenziata anche in periferia per i borghi di Campiglia, Carozzo e San Venerio”, spiega in una nota l’assessore all’ambiente Kristopher Casati. “Niente più calendario, ma conferimenti senza limiti di giorni e orari nelle nuove eco stazioni ad accesso controllato.  Lo avevamo annunciato a fine anno, e lo abbiamo fatto.  Anche questo step del disegno progettuale iniziato alla fine del 2018, lo abbiamo realizzato. Molti i cambiamenti che interessano il nostro territorio sempre più virtuoso”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.