Home RUBRICHE CONSUMER Gli europei vorrebbero case green… e anche la possibilità di investirci

Gli europei vorrebbero case green… e anche la possibilità di investirci

0
Gli europei vorrebbero case green… e anche la possibilità di investirci

Cosa fareste se avesse modo di investire risorse economiche nella vostra abitazione? Il 37% degli italiani vorrebbe investire in soluzioni energetiche più sostenibili ed efficienti nelle proprie abitazioni. Una percentuale superiore alla media europea (26%) ma inferiore di Ungheria (51%). E’ il risultato della indagine “Living in Europe” condotta da E.ON attraverso Kantar Emnid.

I  risultati della indagine In Europa

La ricerca ha coinvolto 8.000 persone in 8 Paesi (Italia, Germania, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Svezia, Turchia e Ungheria).

L’87% degli italiani afferma inoltre che gli apparecchi tecnologici attualmente in uso hanno reso la vita più semplice rispetto a 10 anni fa, con una percentuale superiore alla media europea (72%).

In linea con la media degli altri Paesi, invece, il dato che analizza come si sono evolute le tecnologie nel corso degli anni: per il 69% degli italiani si è verificato un incremento della sostenibilità e dell’efficienza energetica dei propri apparecchi domestici.  

Arredo di design è al primo posto per gli acquisti rispettivamente in: Repubblica Ceca (39%), Germania (27%) e Svezia (31%) e Turchia (31%), mentre per gli italiani questa opportunità di investimento è preferita dal 21% degli intervistati, leggermente al di sotto della media (25%).

Come vedono il futuro delle spese delle spese domestiche 

In media tra gli 8 paesi il 45% degli intervistati concorda sul fatto che la mobilità elettrica sarà protagonista di uno sviluppo importante. Il panel si aspetta una sovversione del numero delle auto elettriche rispetto quelle a combustione.

Un po’ meno la fiducia nel Wi-fi gratuito. Il 44% degli intervistati ritiene che nei prossimi dieci anni potrà coprire tutto il territorio nazionale, con una netta sfiducia di Italia e Repubblica Ceca (28%).

Segue il trend della sfiducia il potenziale visto per lo sviluppo delle fonti rinnovabili. La media europea le vede posizionate al 29% di possibilità, mentre gli italiani considerano solo un 20% di possibilità.  Germania (43%), Svezia (35%) e Turchia (39%) le nazioni più ottimiste. 

 

Articoli correlati
SOLARE, IL 60% DEGLI ITALIANI VORREBBE RISCALDARE COSÌ LA CASA
Print Friendly, PDF & Email