Il 16% dei consumatori non è a conoscenza dell’esistenza del bonus energia, strumento creato per aiutare chi è in condizioni di disagio economico o fisico. Un cittadino su cinque confonde kWh con kW, mentre addirittura Il 40% del campione crede che in caso di blackout si debba contattare la società di vendita anziché il distributore (gestore della rete elettrica locale).

Questi sono solo alcuni dei risultati emersi dal quiz sul mercato energetico italiano realizzato da Selectra Italia e composto da una serie di domande specifiche relative alle bollette elettriche. L’obiettivo era quello di testare la conoscenza dei consumatori per capire quali argomenti risultano più oscuri. In particolare è emerso che  il 77% dei partecipanti al quiz ha  passato l’esame “energetico” con un punteggio 60/100, mentre una minoranza, ovvero, il 23%, non ha raggiunto la sufficienza, sbagliando più di 4 domande.

Fer, risultati brillanti

Tra gli argomenti che hanno registrato il grado di conoscenza più elevato ci sono le energie rinnovabili. Il 64% dei partecipanti al quiz ha infatti riconosciuto che il fotovoltaico è la fonte di energia rinnovabile che ha contribuito di più alla produzione di energia elettrica in Italia nel 2017 tra quelle proposte (geotermia, eolico, biomassa, fotovoltaico).

Dal prezzo del kWh ai costi fissi in bolletta

Il 58% degli utenti, inoltre, risulta essere aggiornato sul prezzo del kWh (ca. 20 centesimi di euro). Solo il 7% dei partecipanti sbaglia. Infine ben il 92% del campione è a conoscenza che anche se non si consuma energia elettrica nella propria casa ci sono dei costi fissi da pagare in bolletta.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.