Home RUBRICHE CARBONFOODPRINT Una filiera sostenibile della carne bovina italiana

Una filiera sostenibile della carne bovina italiana

0
Una filiera sostenibile della carne bovina italiana

Una filiera sostenibile della carne bovina italiana. A promuoverla Coldiretti, Inalca e Mc Donald’s Italia. Per promuoverla Coldiretti, Inalca e Mc Donald’s Italia hanno sottoscritto un accordo triennale che partirà con una prima fase di test a inizio 2019 con 400 aziende e sarà estesa a 4.000 allevatori.

Lo standard di sostenibilità

Il protocollo d’intesa coinvolgerà tutti gli attori della filiera: dagli allevatori ai trasformatori fino alla distribuzione, che conta 570 ristoranti Mc Donald’s. Per stimolare l’adozione di pratiche sostenibili e la formazione per l’allevamento dei bovini sarà condiviso uno standard di sostenibilità. Ad assicurarne l’adozione sarà l’Associazione italiana allevatori (AIA) e mentre il Dipartimento di Qualità agroalimentare (DQA) effettuerà le attività di monitoraggio e verifica degli allevamenti.

Le aree di interesse

In particolare, tre le aree di interesse principali:

  1. Benessere animale: tramite il monitoraggio di alcuni indicatori, come l’alimentazione animale;
  2. sostenibilità ambientale: gli allevatori dovranno rispettare la condizionalità prevista dalla PAC-Politica agricola comune;
  3. sostenibilità economica, etica e sociale: rispetto del contratto nazionale del lavoro e delle norme di sicurezza.

Le informazioni raccolte sulle attività di controllo dello standard saranno condivise su un portale web, sull’esempio della prima piattaforma UE di condivisione di conoscenze tecniche, la ERBS-The European Roundtable for Beef Sustainability. Sempre sul sito nuovi allevatori potranno iscriversi per aderire all’iniziativa.

Print Friendly, PDF & Email