Le sfide della Food Innovation a Seeds&Chips 2019

Una panoramica sui temi e le iniziative dell'edizione 2019 della manifestazione

272

Si chiude oggi a Milano la quinta edizione di Seeds&Chips, l’evento internazionale, dedicato alla food innovation, che ha offerto una panoramica sulle sfide ambientali, sociali e tecnologiche del comparto.

I numeri dell’Agrifood

Dai dati presentati nel corso dei vari eventi del summit è emerso come il settore dell’agrifood registri numeri estremamente positivi a livello globale nel 2018, raggiungendo un valore totale di 7,8 trilioni di dollari. Per quanto riguarda, in particolare, l’innovazione gli investimenti si sono attestati a 16,9 miliardi di dollari, il 43% in più rispetto al 2017. Solo in Cina si arriva a 3,52 miliardi di dollari (il 95% in più del 2017).

Un’occasione di dibattito

Tanti i relatori, italiani e internazionali, che sono saliti sul palco dell’evento confrontandosi sulle strategie per promuovere al meglio il binomio tecnologia-sostenibilità nel comparto alimentare. Innovatori e rappresentanti del mondo della politica (italiani e internazionali) che hanno sottolineato l’importanza di affrontare la questione del cibo in ottica green, ponendo al centro uno sviluppo sostenibile incentrato sulla gestione responsabile delle risorse.

I giovani al centro della rivoluzione green

Protagonisti della manifestazioni sono stati i più giovani che hanno proposto soluzioni e innovazioni tecnologiche. Appartiene a loro, infatti, lo sguardo più lungimirante che ci proietta verso il futuro del nostro pianeta. Un futuro per il quale è urgente intervenire in maniera massiccia adesso.

Nel servizio video una panoramica dei temi affrontati durante la manifestazione e delle iniziative presentate 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
CONDIVIDI
Monica Giambersio
Giornalista professionista e videomaker con esperienze in diverse agenzie di stampa e testate web. Laurea specialistica in Filosofia, master in giornalismo multimediale. Collaboro con Gruppo Italia Energia dal 2013.