Per cercare di rendere più sostenibile il packaging della pizza, il marchio di birra Carlsberg ha creato, in collaborazione con l’agenzia pubblicitaria M&C Saatchi, “Betterbox”, il primo cartone per questo alimento realizzato con gli scarti di produzione della birra e 100% compostabile .

Da scarto a risorsa

“Gli scarti di produzione della birra – sottolinea in una nota Serena Savoca, marketing manager di Carlsberg Italia, – sono un’ottima risorsa per produrre i contenitori della pizza: si crea una mescola con agenti aggreganti naturali e si lascia essiccare l’impasto. Crediamo che dalle materie prime, come il nostro lievito e orzo, si possa arrivare a realizzare innovazioni incredibili, sempre seguendo la filosofia del continuo miglioramento portata avanti dal nostro fondatore. La missione di Carlsberg è sempre stata quella di impegnarsi e lavorare per un oggi e un domani migliore”.

Le partnership

Nell’ambito di questa iniziativa, Carlsberg ha stretto una partnership con la pizzeria Cocciuto di Milano che, dal 18 al 21 ottobre 2019 nei punti vendita di Via Bergognone 24 e Corso Lodi/Angolo Via Gian Carlo Passeroni 2, consegnerà le proprie pizze, tramite UberEats, nei nuovi cartoni ecosostenibili.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.