App cibo sprecoA Milano, in zona Lambrate, nasce un nuovo hub di quartiere contro lo spreco alimentare. La struttura sarà aperta entro la fine dell’anno in via Bassini 26, in zona Lambrate.

Firmato l’accordo per il nuovo hub contro lo spreco alimentare

L’accordo per la realizzazione dell’hub è stato firmato oggi da Comune, Banca di credito cooperativo di Milano, Avis comunale Milano e l’Associazione banco alimentare della Lombardia “Danilo Fossati” onlus.

Cosa prevede l’accordo

L’accordo prevede che Avis comunale Milano dia in concessione d’uso gratuito uno spazio di sua proprietà con una superficie di 70 metri quadrati in via Bassini. Banca di credito cooperativo di Milano realizzerà invece un’erogazione liberale di 60.000 euro per l’allestimento dell’hub e per la gestione delle attività. Banco alimentare della Lombardia si occuperà infine del coordinamento e della gestione operativa. Il tutto tramite personale volontario e dipendente nel rispetto delle norme igienico sanitarie in vigore.

Attività di governance

Comune di Milano, politecnico di Milano, Assolombarda e programma QuBì – La ricetta contro la povertà infantile saranno impegnati nelle attività di governance dei processi. Gestiranno anche le azioni di monitoraggio e la promozione tra i diversi attori coinvolti nel progetto (supermercati, mense aziendali, associazioni, beneficiari). La collaborazione avrà durata di 4 anni, fino a giugno del 2024.

Hub contro lo spreco alimentare, “progetto solo rallentato dal lockdown”

Oggi sigliamo la partenza di questo progetto che il lockdown dei mesi scorsi ha solo rallentato”, commenta in nota commenta in nota la vicesindaca con delega alla Food policy Anna Scavuzzo. “Eravamo impegnati sull’emergenza, come era giusto che fosse, ma non abbiamo dimenticato le iniziative strutturali che stiamo ora riavviando e che si accompagnano al percorso di ripresa. Un percorso che vede rafforzate le sinergie con gli enti nostri partner”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.