Shutterstock 177043292 E1526473757313Favorire il connubio virtuoso tra la progettazione dei giocattoli per bambini e la sostenibilità ambientale. E’ questa la sfida legata alla collaborazione tra Fondazione Ospedale Salesi, Laboratorio Linfa, Ludoteche Riù, Coop. Hort, Poliarte Accademia di Belle Arti e Design di Ancona e CNA. Un percorso che punta a “realizzare un nuovo modello sostenibile per l’infanzia”.

Genesi dell’iniziativa

La messa in condivisione di idee e competenze tra queste realtà inizia a dicembre 2017 con l’organizzazione e la realizzazione del progetto “CasaNatale”, una ludoteca temporanea realizzata in Piazza del Plebiscito ad Ancona dall’8 al 21 dicembre. Gli artigiani della rete CNA – spiega in particolare una nota – hanno organizzato in quell’occasione alcuni laboratori di manualità e creatività per suggerire ai bimbi nuovi modi di giocare imparando”.  Un’esperienza positiva a cui si unisce a gennaio 2018 anche Poliarte Design, accademia di belle arti attiva nel settore del design e della progettazione non presente nel primo progetto come gli altri promotori. L’idea è quella di coinvolgere i giovani studenti di design nella partecipazione a workshop per la progettazione di nuovi oggetti, nonché luoghi e servizi dedicati all’infanzia. 

Il primo workshop a marzo

Il primo workshop si è tenuto dal 19 al 23 marzo 2018 nei locali di Poliarte ed è stato intitolato “TOY+S Un giocattolo per il Salesi”. Un’occasione per gli studenti per confrontarsi sulle sfide della progettazione green di giocattoli.

La terza fase del progetto

A Luglio il progetto entrerà nella sua terza fase, che vedrà l’organizzazione di workshop di ecodesign e creatività denominato “PARK+S Un Parco per il Salesi”,dove dalla sfera della progettazione di giocattoli si passerà alla progettazione di luoghi per i bambini. 

Dove e quando

Il workshop si svolgerà dal 16 al 22 luglio 2018 e sarà ospitato nel complesso delle “Casermette” nel Parco del Cardeto: 12 giovani designer e 5 tutor passeranno insieme 7 giorni confrontandosi sul tema della progettazione green. Al termine del percorso i partecipanti progetteranno una serie di oggetti ispirati al tema “PARK+S Paesaggi a misura di bimbo”. Un modo per far dialogare l’ecodesign e  il mondo dell’infanzia. Il tutto  abbinando creatività e tutela ambientale.

Il convegno di luglio

E proprio il binomio ecodesign per l’infanzia e crescita sostenibile sarà al centro di un convegno organizzato dal network il prossimo 21 luglio presso la Polveriera Castelfidardo (Parco del Cardeto). L’incontro si intitolerà  “Ecodesign per l’infanzia: una crescita sostenibile” e affronterà il tema  delle nuove opportunità eco-compatibili a disposizione delle città che vogliono plasmarsi maggiormente sui bisogni dei bambini. Nel corso dell’evento sarà possibile assistere a una dimostrazione pratica di riuso creativo del legno di recupero.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.