contratti tipo gseArera ha approvato i modelli di contratti tipo da stipulare tra il Gse e i produttori per il riconoscimento delle tariffe incentivanti all’energia elettrica prodotta da rinnovabili previsti dal decreto Fer 1.  Per chiarire, si tratta di impianti eolici on-shore, solari fotovoltaici, idroelettrici e a gas residuati dai processi di depurazione. La misura è contenuta nellaDelibera 155/2020

Eventuali aggiornamenti

Gli eventuali aggiornamenti necessari ai contratti tipo per l’erogazione degli incentivi previsti dal decreto saranno implementati dal Gse previa verifica positiva da parte del direttore della direzione Mercati energia all’ingrosso e sostenibilità ambientale dell’Autorità. 

I documenti disponibili disponibile sul sito del Gse

Per rendere fruibili tutti gli elementi necessari al completamento del quadro definitorio in materia di incentivazione alla produzione all’energia elettrica, spiega il Gse , “sono disponibili gli schemi dei contratti che il Gse stipula con i produttori incentivati ai sensi del Decreto nella sezione dedicata.

Il Dm 4 luglio 2019

Per chiarire ulteriormente, il  Dm 4 luglio 2019, in vigore dal 10 agosto 2019, introduce nuovi meccanismi d’incentivazione per gli impianti fotovoltaici di nuova costruzione, eolici on-shore, idroelettrici e a gas di depurazione. Gli impianti possono accedere agli incentivi, mediante la partecipazione a procedure di gara concorsuale – come si legge sul sito del Gse – sono suddivisi in quattro tipologie:

Gruppo A

In primo luogo abbiamo il gruppo A. Qui sono compresi gli impianti eolici “on-shore” di nuova costruzione, integrale ricostruzione, riattivazione o potenziamento; fotovoltaici di nuova costruzione.

Gruppo A-2

In secondo luogo abbiamo il gruppo A-2. All’interno di questa categoria sono compresi fotovoltaici di nuova costruzione, i cui moduli siano installati in sostituzione di coperture di edifici e fabbricati rurali su cui è operata la completa rimozione dell’eternit o dell’amianto

Gruppo B

Abbiamo poi il gruppo B. Qui troviamo impianti  idroelettrici di nuova costruzione, integrale ricostruzione (esclusi gli impianti su acquedotto), riattivazione o potenziamento; a gas residuati dei processi di depurazione di nuova costruzione, riattivazione o potenziamento.

Gruppo C

In conclusione abbiamo il gruppo C. All’interno di questa categoria rientrano infine gli impianti eolici “on-shore”, idroelettrici. A questi si aggiungono anche gli impianti a gas residuati dei processi di depurazione oggetto di rifacimento totale o parziale.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.