Foto vincitrice concorso Obiettivo Terra 2021 Danza di 2 aironi
Foto vincitrice concorso Obiettivo Terra 2021 Danza di 2 aironi bianchi maggiori

La dodicesima edizione del concorso fotografico “Obiettivo Terra” 2021, dedicato alla difesa e alla valorizzazione del patrimonio ambientale, del paesaggio, dei borghi, delle peculiarità e delle tradizioni enogastronomiche, agricole, artigianali, storico-culturali e sociali delle Aree protette d’Italia, promosso dalla fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana, con il supporto di Cobat (principale partner del concorso) e Bluarancio (partner tecnico), è stata vinta da Andrea Benvenuti.

La foto vincitrice

La foto vincitrice ritrae la danza di due aironi bianchi maggiori sui corsi d’acqua della Riserva naturale statale del litorale romano realizzata da Andrea Benvenuti. Per la prima volta nella storia del concorso, il primo premio “Mother Earth Day” viene attribuito a una foto scattata in una Riserva statale. Oltre a ricevere il premio, il vincitore avrà l’onore di vedere esposta in piazza del Campidoglio a Roma la gigantografia della propria foto.

La cerimonia di premiazione è stata aperta dalla sindaca Virginia Raggi, che in nota stampa ha affermato: “La pandemia non ha fermato la passione e la creatività delle persone. Il concorso fotografico “Obiettivo Terra” ne è la dimostrazione e le foto per celebrare le Aree Protette d’Italia sono state tantissime. Mi fa particolarmente piacere che una speciale menzione sia stata dedicata alla più bella foto scattata nelle aree protette della città metropolitana di Roma. In questi anni, a Roma, abbiamo lavorato molto per rendere la nostra città più innovativa e sostenibile”.

Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della fondazione UniVerde, continua: “Ora più di prima, è necessario investire sulle aree naturali per potenziare la loro tutela e la loro capacità di attrattiva. Il nuovo turismo, in fase di pandemia da Covid-19, ci sta insegnando che, anche in futuro, dovrà continuare a essere sicuro e sostenibile, distribuito in più luoghi e per tutto l’anno”.

Claudio Cerreti, presidente della Società Geografica Italiana ha ribadito che la premiazione è una occasione per riconfermare insieme la grande attenzione che la Società Geografica Italiana ha per lo splendido patrimonio dei nostri parchi naturali.

Barbara Floridia, sottosegretaria al ministero dell’Istruzione ha detto che iniziative come queste spingono chi vi partecipa e chi ne ammira il risultato ad apprezzare e dunque valorizzare il nostro patrimonio naturale ed invita le scuole a replicare iniziative come queste o a parteciparvi, magari valorizzando gli spazi verdi intorno agli istituti scolastici.

Altri premi e menzioni speciali

Per la prima volta, in collaborazione con Cobat (sistema per la gestione del fine vita di pile, apparecchiature elettriche ed elettroniche) è stata attribuita anche la menzione speciale “Parchi dal cielo” e a vincerla è stata una foto scattata con un drone nel parco nazionale del Gennargentu (Sardegna) da Ivan Pedretti, che ritrae le variopinte chiome degli alberi in autunno, nella veduta aerea del Passo di Tascusì.

E’ stato inoltre attribuito il Premio “Parco Inclusivo 2021”, in collaborazione con Fiaba Onlus e Federparchi, al parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga (Abruzzo, Lazio, Marche) per gli interventi fatti per favorire l’accessibilità e la fruibilità alle persone con disabilità e a ridotta mobilità. Il progetto verte sull’aumento della disponibilità di un elevato numero di servizi igienici, speciali mezzi di trasporto a trazione umana, per favorire l’accesso alle escursioni in natura e garantire così il godimento della montagna da parte delle persone a ridotta mobilità e con disabilità gravi.

Cresce l’adesione al concorso

Quest’anno le foto candidate sono state 1.650 e sono giunte da tutta Italia, con una percentuale del 60% in più rispetto alla precedente edizione. Circa il 40% sono state candidate da giovani under 35. Delle 12 aree protette d’Italia premiate a “Obiettivo Terra” 2021, ben cinque hanno ricevuto per la prima volta un riconoscimento e sono: Riserva Naturale Statale Litorale Romano (Lazio), Parco Nazionale del Gennargentu (Sardegna), Parco Naturale Regionale dell’Aveto (Liguria), Riserva Naturale Orientata Isola di Stromboli e Strombolicchio (Sicilia), Riserva Naturale Orientata Laghetti di Marinello (Sicilia). In totale, nelle dodici edizioni di “Obiettivo Terra” sono state candidate ben 12.478 fotografie e sono stati premiati 22 parchi nazionali, 32 parchi regionali, 7 aree marine protette, 1 riserva statale e 4 riserve regionali.

Le foto vincitrici si possono scaricare al link: https://we.tl/t-QuWk8BPkBf (il link scade il 27 aprile 2021)

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.