idrogeno

La Fondazione H2Global, istituita per promuovere l’accelerazione del mercato dell’idrogeno verde in Germania e in Europa, sta ottenendo una crescita di rilievo con la Borsa europea dell’energia (Eex) e, quest’ultima sta dimostrando il suo impegno nella creazione di mercati affidabili per l’idrogeno.

“Il commercio di idrogeno verde e dei suoi prodotti a valle, come l’ammoniaca, sulla borsa garantisce la trasparenza dei prezzi e dei volumi di scambio”, spiega il Dr. Tobias Paulun, chief strategy officer di Eex. “Lo sviluppo di mercati di scambio liquidi per l’idrogeno e i suoi prodotti a valle è importante affinché produttori e consumatori possano incontrarsi in condizioni affidabili. Il lavoro di H2Global pone le basi per questo”.

L’esperienza ventennale di Eex

Eex gestisce da più di 20 anni mercati trasparenti per prodotti energetici come energia e gas naturale, garanzie d’origine, quote di emissioni di CO2 nel quadro del sistema europeo di scambio di emissioni (EU Ets) e altre materie prime.

Basandosi sulla sua esperienza, Eex è impegnata nel ramp-up di un’economia europea dell’idrogeno e così ha istituito un gruppo di lavoro dedicato all’idrogeno alla fine del 2020.

Insieme ai partecipanti di vari settori dell’economia, la borsa sta lavorando su un indice dell’idrogeno che si basa sulle valutazioni dei prezzi da parte dei partecipanti al mercato.

Con il suo impegno in H2Global, Eex si unisce a una serie di importanti società industriali come Siemens Energy Global GmbH, Thyssenkrupp AG, Deutsche Bank AG, Salzgitter AG o Uniper SE. Tutti loro sostengono questo approccio, sviluppato con un team interdisciplinare di esperti e con una significativa partecipazione della Bmwk (Ministero federale per gli affari economici e la protezione del clima), per garantire un rapido ramp-up del mercato dell’idrogeno verde attraverso la Fondazione. Il Bmwk sta finanziando con quasi un miliardo di euro la sua fornitura attraverso la Fondazione H2Global.

“Nell’interesse del governo federale, dell’economia tedesca e, ultimo ma non meno importante, della società, vediamo come nostro compito urgente, quello di stabilire una catena di approvvigionamento forte e diversificata a livello internazionale per l’idrogeno verde. Il trading in borsa è assolutamente una parte di questo meccanismo di assegnazione e coordinamento”, riassume il ceo di H2Global Exenberger, che conclude: ”L’esperienza di Eex nella creazione e nel funzionamento dei mercati di scambio di energia è benvenuta”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.