La quinta edizione della Giornata mondiale delle api promuove la collaborazione tra apicoltori e agricoltori

373

api insetti impollinatoriLa Federazione Apicoltori Italiani (Fai), attiva dal 1953, rappresenta il comparto in tutte le Istituzioni italiane, europee e internazionali. Lo scorso 19 maggio ha promosso l’edizione 2022 della Giornata mondiale delle api, prevista per il 20.

Quella del 2022 sarà per noi la “Giornata Mondiale dell’Ape per un’Agricoltura più produttiva e sostenibile. È infatti la funzione di impollinatore (ben oltre il 90% di tutti gli altri insetti utili presenti nei nostri ecosistemi), che rende questo insetto (Apis mellifera Ligustica-Spinola, 1806), originario della nostra Penisola e ormai diffuso in tutti i Continenti, un prezioso alleato dell’uomo”. Introduce così l’evento Raffaele Cirone, presidente della Fai.

Apicoltura e agricoltura, un rapporto naturale e necessario

La “contaminazione” tra queste due attività permette così all’apicoltura il ruolo di fondamentale fattore produttivo per l’agricoltura. La presenza di alveari sul territorio produce nel nostro Paese fino a 2 miliardi di euro di valore della produzione agro-alimentare.

A questi si somma il valore dell’apporto ecosistemico. Le api lo garantiscono con il servizio di impollinazione per la biodiversità. Stimato in 150 miliardi di euro.

La situazione in Italia

L’Italia garantisce l’incremento costante del patrimonio apistico nazionale. I numeri parlano da soli: l’ultimo censimento 2021 ha sfiorato la ragguardevole quota di 2 milioni di famiglie di api. Curate da oltre 70.000 allevatori ufficialmente dichiarati. Tra questi, 50.000 per autoconsumo e 20.000 imprenditori agricoli sebbene senza terra.

Un capitale naturale, composto da oltre 100 miliardi di api. Il valore stimato risulta ben 500 milioni di euro. Di gran lunga superiore alla produzione lorda vendibile dell’intero comparto.

L’Italia si trova, infatti ai vertici delle statistiche dell’Unione europea a 27 Stati membri. Come conferma l’attenzione prestata dal Ministro delle Politiche Agricole, Stefano Patuanelli e del Sottosegretario all’Agricoltura, con delega all’Apicoltura, Gian Marco Centinaio.

La Fai conclude: “La Giornata Mondiale delle Api deve essere l’occasione per intensificare e perfezionare la collaborazione tra apicoltori e agricoltori. Sono loro che insieme operano in concreto ogni giorno e non solo nel momento delle celebrazioni.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.