Lombardia, con l’Hydrobond in arrivo 10 milioni per investire nel ciclo idrico

405

Acqua%2010 milioni di euro come fondo di garanzia per investimenti infrastrutturali per la depurazione delle acque nella Regione Lombardia, grazie all’’assessorato all’Ambiente di Regione Lombardia, insieme a quello all’Economia, Crescita e Semplificazione e a Finlombarda. A comunicarlo una nota dell’Assessorato regionale all’Ambiente, Energia e Sviluppo sostenibile guidato da Claudia Terzi.

Per il quadriennio 2016/19 sono programmati ulteriori investimenti per circa un miliardo e mezzo di euro. La riorganizzazione del servizio garantisce la sua capacità di gestione efficiente degli introiti tariffari che riescono pressoche’ interamente a garantire copertura agli investimenti.

Il finanziamento per favorire il ciclo idrico integrato 

La fattibilità di questo sforzo è però condizionata dall’esigenza di disporre di un livello adeguato di liquidità, poiché gli investimenti devono essere completati in un arco temporale contenuto, mentre il loro ammortamento (coperto dalla tariffa) si protrae sul lungo periodo. Su questo divario interviene il progetto, curato da Finlombarda, di attivazione di uno strumento Hydrobond mirato ad attivare risorse europee (BEI) e di investitori istituzionali per fornire disponibilita’ finanziarie congrue con lo sviluppo dei piani degli investimenti.

I 10 milioni di finanziamento permetteranno di attivare tale meccanismo consentendone l’accessibilità a tutti i gestori, indipendentemente dalle dimensioni, ad un ammontare di risorse pari a 200 milioni iniziali.

L’impegno del territorio è superare il deficit infrastrutturale nel ciclo della depurazione, agendo in modo significativo sui sistemi
economici locali alimentando diversi settori come ‘fornitori’ di opere, materiali, tecnologie, ITC. (Lnews)

“Questa manovra è l’ennesima prova dell’attenzione della Regione per la tutela e il miglioramento della qualità delle acque” spiega l’assessore Terzi.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.