Parcheggi e illuminazione intelligenti, il pilot danese

778

Sviluppare reti urbane intelligenti e offrire servizi innovativi a enti pubblici e privati. In altre parole, creare un newtork in grado di fornire informazioni in tempo reale su tutti i servizi della città: dal wifi all’illuminazione stradale, dal parcheggio pubblico alla raccolta dei rifiuti solidi alla telelettura dei contattori.

È l’obiettivo del progetto congiunto di EnergiMidt, fornitore danese di servizi energetici e fibra, e Paradox Engineering, azienda svizzera di tecnologia, attraverso l’utilizzo della piattaforma PE.AMI progettata da quest’ultima. Le due hanno firmato un accordo che prevede lo sviluppo del progetto pilota su illuminazione e parcheggio intelligente nella città di Viborg, nel villaggio di Almind in Danimarca, che dovrebbe essere completato entro la fine di Marzo 2016.

PE.AMI è la soluzione basata su standard aperto che promette una gestione più intelligente dei servizi urbani atraverso il monitoraggio da remoto e lo scambio di informazioni, con benefici in termini di qualità, soddisfazione del cliente, efficienza, risparmio, consumo di energia e riduzione di emissioni dannose.

La particolarità della piattaforma è rappresentata dalla possibilità di ospitare numerosi servizi sulla stessa architettura, permettendo agli utilizzatori di schedulare sviluppi successivi in accordo con le priorità emergenti e le risorse disponibili. “Offrendo PE.AMI come piattaforma modulare per gestire e controllare oggetti interconnessi contribuiremo a migliorare la sostenibilità e l’economia delle comunità locale dove EnergiMidt è presente, anche supportando i processi innovativi per individuare nuovi servizi in grado di rispondere ai bisogni emergenti”, ha commentato in nota Jens Hauggaard, Sales Manager Europe, Paradox Engineering SA.

Sono 50 i lampioni stradali che, installati nel 1965, verranno sostituiti con tecnologie smart e connessi alla rete wireless: PE.AMI consentirà di monitorarne e controllarne il funzionamento da remoto. In questo modo, sarà possibile spegnere e accendere gruppi o singoli lampioni, variare l’intensità della luce dove necessario e monitorare le performance delle fonti luminose. I pali, dotati di sensori di movimento, saranno in grado di variare automaticamente l’intensità della luce a seconda del passaggio dei veicoli.

La stessa architettura supporterà il sistema di smart parking: installato presso l’area di parcheggio cittadina, con 40 aree di sosta, offrirà in tempo reale informazioni sulla disponibilità dei parcheggi. Servizio utile in caso di occasioni sociali o sportive.

Una volta testato su questi servizi, la sfida sarà quella di sfruttare PE.AMI anche per il Wi-Fi pubblico, la raccolta dei rifiuti solidi e la telelettura dei contatori.

Print Friendly, PDF & Email