Smart grid: ottimizzazione in tempo reale e in fase predittiva delle risorse di rete

51

simulatoriPer supportare le attività relative al telecontrollo è necessario utilizzare strumenti di calcolo e di simulazione di rete in tempo reale (Distribution Management System, DMS) che migliorino l’efficienza dell’intero sistema, consentendo di valutare il comportamento della rete su di un assetto “simulato” o su quello realmente presente in campo.
Questi strumenti, così come sviluppati ad oggi, costituiscono per gli operatori di ogni Centro Operativo e per i tecnici di esercizio uno strumento per la valutazione precisa del comportamento elettrico della rete in caso di guasti, lavori programmati, pianificazione interventi, ottimizzazione delle perdite, ecc. Anche per questi sistemi, ormai sviluppati sul territorio, sono richieste ulteriori evoluzioni HW e SW necessarie per rispondere alle esigenze emergenti, ad esempio ampliando il perimetro di osservazione anche alla rete BT e agli utenti ad essa sottesi, permettendo di determinare la configurazione ottimale della rete MT e BT capace di minimizzare le perdite o di migliorare il profilo di tensione lungo linea.
In aggiunta, per far fronte alle nuove esigenze legate allo sviluppo della GD e alla prospettica evoluzione del ruolo dei DSO verso la gestione e il controllo degli utenti connessi alla rete di distribuzione (dispacciamento locale), è necessario sviluppare ulteriori funzionalità come ad esempio:
– la visualizzazione delle misure (flussi di energia) in qualunque punto della rete (con successiva comunicazione al TSO per le parti di competenza),
– l’individuazione delle previsioni dell’energia prodotta della GD (suddivisa per fonte) e prelevata dal carico per tutti i nodi di rete aggregabili a livello di linea, CP, CO, etc,
– applicativi per il dispacciamento locale capaci in fase di programmazione di definire i livelli di produzione (ottimizzando tutte le risorse di rete, carichi, GD, sistemi di accumulo, infrastrutture di ricarica dei VE),
– determinare la configurazione di funzionamento della rete e la riserva di potenza,
– analizzare tempo reale lo stato della rete di distribuzione intervenendo sulla produzione della potenza attiva e reattiva e sull’assetto di rete,
– operare per l’ottimizzazione del servizio, per il ripristino in caso di disservizi, per il controllo di eventuali emergenze e per il coordinamento delle manovre per lavori.

Print Friendly, PDF & Email