Smart Polygeneration microgrid, ecco il nuovo polo di ricerca e produzione di energia a Savona

116

xcanaleSi tratta di un’installazione veramente innovativa per quanto riguarda non solo il contesto italiano, ma anche il panorama tecnologico europeo, perchè è il primo esempio di integrazione di varie fonti di produzione e di consumo sia elettrico sia termico”. Così Fabio Zanellini, Technical and Regulatory Affairs Advisor della Divisione Smart Grid di Siemens Italia, descrive la Smart Polygeneration Microgrid del Campus di Savona, la prima smart microgrid realizzata in Italia.

Nata dalla collaborazione tra l‘università di Genova e Siemens e interamente finanziata dal Miur, la struttura è una microrete di distribuzione energetica, elettrica e termica, governata da un’intelligenza centrale secondo logiche di ottimizzazione sia delle emissioni di CO2 sia dei consumi. L’impianto, che ha una capacità di 250 Kw elettrici e 300 kW termici, sarà un polo di ricerca e produzione di energia in grado di provvedere alla quasi totalità dei consumi elettrici e di riscaldamento del campus di Savona. Nel video Zanellini illustra le varie componenti della struttura durante l’ inaugurazione tenutasi mercoledì 12 febbraio.

Il primo esempio di integrazione di varie fonti di integrazione e consumo energetico intelligente  

 

Print Friendly, PDF & Email