Il ruolo di ricerca e innovazione per lo sviluppo della filiera dell’idrogeno

Il commento di Giorgio Graditi, direttore dipartimento Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili di Enea che interverrà al webinar "È l’ora dell’idrogeno!"

417
graditi enea
Rivedi la video intervista a Giorgio Graditi, su “Il contributo dell’Enea nella crescita della filiera idrogeno in Italia”

Per la diffusione dell’idrogeno come vettore energetico in grado di supportare la transizione ecologica ricerca e innovazione svolgono un ruolo centrale soprattutto viste le criticità in corso. Lo sottolinea Giorgio Graditi, direttore dipartimento Tecnologie Energetiche e Fonti Rinnovabili di Enea che interverrà al webinar “È l’ora dell’idrogeno!”. L’evento on line che il prossimo 24 maggio si interrogherà sul ruolo dell’idrogeno per lo sviluppo di industrie e territorio in Italia e che vedrà la partecipazione di: Mite, H2it, Federprofessional, Hydrogen Energy Summit&Expo Bologna, Marco Sacchetti, assessore all’Ambiente del Comune di Arezzo e Paolo Micheli, sindaco di Segrate.

“Le criticità che si stanno sempre più evidenziando sullo scenario energetico nazionale e internazionale anche per la guerra in Ucraina e i rischi connessi, dimostrano l’importanza di accelerare sulla transizione ecologica e la ricerca di nuove soluzioni. In questo contesto, il tema dell’idrogeno come volano di sviluppo per imprese e territori è quanto mai attuale e strategico per le opportunità e le prospettive che questo vettore può offrire”, rimarca a Canale Energia Graditi. “Il mondo della ricerca ha un ruolo di particolare rilievo nel mettere a disposizione competenze, conoscenze e sviluppare tecnologie innovative da trasferire alle realtà locali e imprenditoriali. In parallelo, è essenziale che vi sia un chiaro indirizzo politico che sappia valorizzare le diverse tecnologie secondo un approccio neutrale e nell’ambito di una strategia nazionale coordinata ed orientata ad accrescere la competitività sul mercato europeo ed internazionale delle nostre realtà industriali”.

Il webinar è organizzato da Gruppo Italia Energia editore di questo giornale e vede la sinergia delle tre testate dell’editore: Canale Energia, Quotidiano Energia e CH4 – la rivista italiana del gas e dell’acqua. 

La partecipazione è gratuita previa iscrizione

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Giornalista, video maker, sviluppo format su più mezzi (se in contemporanea meglio). Si occupa di energia dal 2009, mantenendo sempre vivi i suoi interessi che navigano tra cinema, fotografia, marketing, viaggi e... buona cucina. Direttore di Canale Energia; e7, il settimanale di QE ed è il direttore editoriale del Gruppo Italia Energia dal 2014.