La “Strategia italiana per l’intelligenza artificiale” prende forma. È stato pubblicato il documento definitivo con le proposte del gruppo di esperti selezionati dal ministero dello Sviluppo economico. Si tratta della base per la definizione della strategia italiana nell’ambito del Piano coordinato europeo.

La Strategia per l’intelligenza artificiale

Strategia italiana intelligenza artificiale
Fonte foto: MiSE

La Strategia raccoglie le osservazioni inviate tramite la consultazione pubblica partita nel 2019. Lo sviluppo delle tecnologie emergenti per favorire l’innovazione e la competitività delle imprese è il suo pilastro centrale. È divisa in tre parti. L’analisi del mercato globale, europeo e nazionale dell’intelligenza artificiale occupa la prima parte. Nella seconda sono descritti gli elementi fondamentali della strategia. Il documento si conclude con un approfondimento sulla governance proposta per l’intelligenza artificiale italiana corredato da alcune raccomandazioni per l’implementazione, il monitoraggio e la sua comunicazione.

Trasformazione digitale e tutela ambientale

La trasformazione digitale dei processi produttivi, è convinto il ministro Stefano Patuanelli, garantirà la tutela occupazionale, sociale e ambientale. La visione contenuta nel documento ha un’impronta antropocentrica e orientata verso lo sviluppo sostenibile. Il piano strategico è “tra i più completi al mondo per visione, suggerisce un uso inedito e responsabile dell’intelligenza artificiale indicando la via per un salto verso nuovi livelli di efficienza e sostenibilità per le imprese”, dichiara in una nota stampa il sottosegretario Mirella Liuzzi. “L’intelligenza artificiale è una delle grandi sfide per il nostro sistema produttivo. Passa anche da qui la competitività di domani”, rimarca il sottosegretario Gian Paolo Manzella. 

Prossimamente, si legge in nota, sarà organizzato un evento digitale per la presentazione del lavoro alla presenza dei sottosegretari Liuzzi e Manzella e degli esperti che hanno partecipato.

Leggi anche Parte la consultazione pubblica sui Programmi di monitoraggio per la Strategia marina

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.