Economia circolare: l’eccellenza Made in Italy premiata a Bruxelles

669

Shutterstock 79810093Un modello innovativo per il trattamento dei rifiuti organici che consente di produrre energia destinata al consumatore e al comparto della mobilità. Ha valso il premio come modello di Economia Circolare alla multiutility Acea Pinerolese Industriale S.p.A, consegnato il 24 aprile al Parlamento Europeo a Bruxelles dal Vicepresidente della Commissione UE, Jyrki Katainen, alla presenza dell’Eurodeputata Simona Bonafè, Relatrice del Pacchetto sull’Economia Circolare, e del Direttore Generale di Legambiente, Stefano Ciafani.

Il Polo ecologico integrato eccellenza nell’economia circolare

La multi utility Acea Pinerolese ha infatti sviluppato un impianto, il Polo ecologico integrato, che trasforma i rifiuti organici in compost di qualità, energie rinnovabili e biometano. E guardando al futuro è al lavoro per produrre bioplastiche, bioidrogeno, fitostimolanti e detergenti.

Siamo lieti di essere stati al Parlamento Europeo con Legambiente a rappresentare l’Italia che innova nel segno della valorizzazione dei rifiuti, dell’ambiente, delle risorse naturali e della sostenibilità e siamo orgogliosi di essere riconosciuti e premiati dall’Europa come Campioni di Economia Circolare”, ha commentato in nota stampa l’Ing. Francesco Carcioffo AD di Acea Pinerolese Industriale S.p.A.

La premiazione è avvenuta in occasione della tappa finale del tour 2017 del Treno Verde di Legambiente, che prevedeva l’incontro tra i rappresentanti italiani più virtuosi nella produzione di materie prime seconde e le istituzioni. 

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.