Nonostante si debbano risolvere ancora alcune criticità legate alla sua stabilità strutturale, le celle fotovoltaiche in perovskite rappresentano un comparto in espansione. 

Due progetti

Due esempi del trend di crescita che caratterizza questo materiale sono, da una parte, la decisione del governo britannico, risalente allo scorso agosto, di destinare quasi 3 mln di euro alla start up locale Oxford PV per la ricerca relativa a questa tecnologia; dall’altra il finanziamento di un progetto dell’americana Swift Solar da circa 7 milioni di dollari.

Costi ridotti

Tra i vantaggi di questa soluzione ci sono l‘elevata efficienza e i costi estremamente bassi. I pannelli solari in perovskite potrebbero costare meno della metà dei loro equivalenti di silicio“, spiega sul sito sciencepost Sam Stranks, co-fondatore di Swift Solar.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.