Smartcityanto

La zona vicino all’aeroporto di Oslo diventerà una smart city ipertecnologica e sostenibile. La città finlandese è, infatti, dopo l’iniziativa di Denver (USA) e di Fujisawa (Giappone), la prossima tappa del percorso green portato avanti dal progetto CityNOW, come annunciato recentemente da Panasonic.

Una smart city vicino all’aeroporto

Oslo Airport City (OAC), questo il nome del quartiere, occuperà una zona di circa 160 ettari. Per l’iniziativa gli studi di architettura Haptic Architects e Nordic-Architecture Agency hanno hanno già elaborato una serie di possibili progetti.

Rinnovabili e mobilità green

Le fonti di energia utilizzate saranno 100% rinnovabili e per la mobilità si opterà per veicoli elettrici a guida autonoma. Le auto non potranno accedere al centro cittadino mentre saranno potenziati i trasporti pubblici e la mobilità su due ruote, con apposite piste ciclabili. L’idea è quella di arrivare ad avere energia in eccesso derivante da autoproduzione e di rivenderla. I lavori per la realizzazione  di questa città dovrebbero iniziare nel 2019 per terminare nel 2022. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.