Eni e Xev collaborano per una mobilità a zero emissioni e zero tempi di ricarica

Dal 2022 alcune stazioni di servizio Eni effettueranno il servizio di sostituzione batteria delle auto elettriche Xev yoyo, che saranno incluse nella flotta del car sharing Enjoy

307

emobility green autoXev, rivoluzionaria casa automobilistica fondata a Torino nel 2018 ed Eni hanno siglato un accordo teso a rivoluzionare la mobilità urbana. Nel maggio 2021, Xev ha lanciato la Yoyo, la sua prima city car completamente elettrica guidabile già dai 16 anni con patente B1.

Il progetto

L’azienda torinese ha siglato un accordo con Eni per mettere a punto il suo innovativo servizio di “battery swapping”, Battery xchange (sostituzione di batterie scariche con batterie cariche). Una soluzione di mobilità urbana sostenibile ed efficiente che nei prossimi mesi sarà disponibile in un numero selezionato di stazioni di servizio Eni. Il “battery swapping” consente di evitare lunghe attese per ricaricare le batterie delle auto elettriche. Queste vengono semplicemente sostituite in pochi minuti.

Quando sarà disponibile

Dal 2022 le city car Xev yoyo a zero emissioni entreranno a far parte della flotta di Enjoy, la divisione di Eni dedicata alla mobilità sostenibile condivisa. I veicoli Yoyo e il servizio di “battery swapping” saranno presentati all’International motor show (Iaa). Si svolgerà dal 7 al 12 settembre 2021 a Monaco di Baviera, in Germania, nello stand Xev. I visitatori che si iscriveranno al test drive potranno sperimentare “in loco” il sistema swapping presso la stazione di servizio Eni di Innsbrucker Ring.

Le parole dei due attori

In Xev siamo impegnati nello sviluppo di una mobilità urbana sostenibile e nell’offerta ai nostri clienti di servizi innovativi ed eccellenti esperienze. La nostra partnership è una pietra miliare per raggiungere tale obiettivo. In alcune selezionate stazioni di servizio Eni, i nostri clienti Yoyo potranno utilizzare il servizio Battery xchange e ottenere in pochi minuti un nuovo set di batterie completamente cariche”, ha dichiarato Luo Tik, ad di Xev.

Con questa partnership nella mobilità sostenibile Eni conferma il proprio impegno nella transizione energetica e l’assoluta rilevanza attribuita alla leva dell’innovazione, nell’ambito di una strategia che le consentirà di raggiungere la totale decarbonizzazione di prodotti e processi entro il 2050. Con Xev siamo i primi in Europa a fornire il servizio di sostituzione della batteria presso le nostre stazioni di servizio”, ha dichiarato Giovanni Maffei, responsabile commerciale green & Traditional refining & Marketing di Eni.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.