Mobilità Elettrica E1513254655929La gara indetta dal Comune di Milano per l’assegnazione del primo “Corporate car sharing elettrico station based” presente sul territorio comunale è stata vinta da ReFeel eMobility, Joint Venture tra il Gruppo ReFeel e il Gruppo Building Energy, un’azienda specializzata nell’erogazione di servizi di corporate car sharing ecosostenibile. In questo modo si punta a promuovere una mobilità a impatto zero in aziende, strutture alberghiere, campus universitari, centri direzionali e residenziali.

Colonnine di ricarica rapida e prenotazione via app 

Le aziende del Comune di Milano potranno offrire ai propri dipendenti automobili a ridotto impatto ambientale da utilizzare in città e nell’hinterland, sia per ragioni di lavoro sia per il tempo libero. Si tratta di oltre 30 Renault ZOE elettriche, alimentate unicamente da fonti rinnovabili. L’autonomia delle vetture è di circa 310 km su percorso misto, con una velocità massima di 135 km/h. La ricarica, si legge in una nota, è rapida e potrà essere effettuata collegandosi alle apposite colonnine da 22 kW che verranno installate da Be Charge, società del Gruppo Building Energy, specializzata in infrastrutture per la mobilità sostenibile, presso le sedi delle organizzazioni che attiveranno il servizio. Il noleggio dell’auto potrà essere gestito in tutte le fasi, dalla prenotazione al pagamento, tramite l’app Refeel eMobility, disponibile sia per iOS sia per Android.

Refeel Emobility Milano 1024x683

Un’alternativa a impatto zero per le aziende

Il nostro obiettivo è sostituire 10 auto inquinanti per ogni mezzo elettrico ricaricato ad energia 100% rinnovabile, così da unire le esigenze personali di mobilità con il rispetto dell’ambiente – ha sottolineato in nota Carlo Maria Magni, Amministratore Delegato di ReFeel eMobility – Attraverso il nostro piano di sviluppo, che prevede di mettere su strada centinaia di veicoli elettrici, daremo il nostro contributo per aiutare il Comune di Milano a raggiungere l’obiettivo di abbassare del 20% le emissioni di anidride carbonica entro il 2020”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.