Milano

Visitare le bellezze del centro storico della città a bordo di un risciò. E’ quello che si potrà fare a Milano, dove  la Giunta Comunale ha approvato le linee guida del bando sperimentale, della durata di 24 mesi, per selezionare progetti incentrati sull’uso di velocipedi (a propulsione muscolare o a pedalata assistita) in aree di grande interesse turistico, nell’ambito di percorsi predefiniti di interesse storico, artistico e culturale. L’obiettivo è quello di migliorare e diversificare l’offerta turistica incentivando allo stesso tempo la mobilità sostenibile sui percorsi più gettonati tra i turisti del capoluogo lombardo.

Un modo divertente e green per visitare il centro storico

Turismo e mobilità devono essere sempre più a impatto zero – spiegano in una nota Marco Granelli, assessore alla Mobilità e Ambiente, e Roberta Guaineri, assessore al TurismoI tricicli sono un modo pratico, divertente, agile per visitare il centro storico della città, la cosiddetta Area C, per questo vogliamo incentivare e diffonderne l’utilizzo. Attraverso lo strumento del bando saranno individuati i progetti e le aree destinate alla sosta di questi veicoli. Questa sperimentazione è un importante passo avanti nella valorizzazione delle grandi potenzialità turistiche di Milano. Grazie ai risciò, infatti, viene offerta ai turisti l’opportunità di vivere la città e scoprire il suo magnifico patrimonio architettonico e monumentale in modalità completamente sostenibile”.

Percorsi definiti

L’Amministrazione creerà dei percorsi culturali precisi nel centro storico e definirà alcune aree strategiche per la sosta dei tricicli, tra cui piazza Duomo, largo Cairoli, piazza Cordusio e piazza S. Babila.

A chi è rivolto il bando

Il bando, spiega la nota del Comune, è rivolto solo “a imprese che si avvalgono di personale che abbia la qualifica di accompagnatore turistico la cui prestazione risponda ai requisiti della normativa sul lavoro e siano tutelati tutti i requisiti di sicurezza per chi manovra il veicolo, i passeggeri e i passanti. Requisito imprescindibile sono anche le coperture assicurative”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.