trasporto

Gli operatori ferroviari di Russia, Kazakistan e Bielorussia sostengono la decarbonizzazione del trasporto euroasiatico dei container su rotaia. Tramite la joint venture Utlc Era, l’intenzione è quella di dare un forte impulso alla riduzione delle emissioni di CO2 nel corridoio merci sulla rotta dall’Europa alla Cina. Incluso un piano per implementare la digitalizzazione degli spostamenti. L’annuncio è arrivato dall’operatore ferroviario in concomitanza con la Cop26 di Glasgow.

Trasporto ferroviario a basso impatto ambientale

Con una quota di circa il 20% delle emissioni, il settore dei trasporti è la terza causa di inquinamento da gas serra dopo quello energetico e l’industria. L’obiettivo dell’iniziativa è che la sostenibilità diventi un vantaggio competitivo. Da questo punto di vista, il contributo della green rail alla riduzione delle emissioni di CO2 sta diventando sempre più importante e Utlc Era avrà il compito di monitorare i progetti pilota riguardanti l’attuazione delle innovazioni tecnologiche e i principi della logistica ferroviaria net zero.

Il contatore online delle emissioni di carbonio

Sarà inoltre elaborata una procedura unificata Eaeu per il transito delle merci con il passaggio alla documentazione digitale. Questa procedura fornirà un valore di sostenibilità dal punto di vista economico e delle informazioni sulle emissioni di CO2 che sono state risparmiate. Tutto questo sulla base di un rilevatore di CO2 che può calcolare online il consumo di energia e le emissioni della catena logistica.

Secondo il calcolatore di Utlc Era, nel periodo da gennaio a settembre 2021 sono state emesse oltre 34 mila tonnellate di CO2 con la movimentazione di circa 514 mila container standard trasportati su rotaia dalla Cina all’Europa (via Russia, Kazakistan e Bielorussia). Stando alle stime dell’operatore, se lo stesso volume di merci fosse stato trasportato via mare si sarebbero emesse circa 164 mila tonnellate di CO2 nell’atmosfera. Su strada, questa cifra sarebbe addirittura di oltre 3 milioni di tonnellate. Per via aerea, invece, ammonterebbero a più di 18 milioni, ben cinquecento volte la cifra del trasporto ferroviario.

L’iniziativa “Keen on green”

Nell’ambito del progetto “Keen on Green”, l’operatore ferroviario sostiene anche altre iniziative in materia di sostenibilità. Tra gli obiettivi, c’è quello di proteggere le specie animali nelle aree protette lungo il corridoio euroasiatico. Utlc Era sostiene il progetto del Wwf per la reintroduzione del cervo Tugai a rischio estinzione in Kazakistan.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.