Bloombergnef pubblica il suo bollettino del 2020 sull’energia

Il bollettino “New energy outlook 2020” pubblicato da Bloombergnef mostra le tendenze su consumo petrolio, energia pulita e aumento della temperatura a livello globale

166

tree albero smart city connessioni efficienza energetica sostenibilità olisticoL’ultimo bollettino di Bloombergnef (Bnef), il “New energy outlook 2020” (Neo 2020), mostra il calo di richiesta energetica causato dalla pandemia di coronavirus. Nonostante questo, le variazioni dovute al Covid-19 e ai progressi della transizione energetica non impediranno alla temperatura globale di salire di 3,3° Celsius entro il 2100.

Lo Scenario di transizione energetica di Bloombergnef

Lo Scenario di transizione energetica (Ste) di Bloombergnef sull’evoluzione del sistema energetico mondiale nei prossimi 30 anni, ci mostra come le emissioni dell’anno in corso hanno subito un calo del 10% rispetto al 2019. Per il futuro, nonostante il recupero dovuto alla ripresa delle attività economiche, sono previsti livelli inferiori al 2019 fino al 2027, quando il calo sarà pari allo 0,7% annuo fino al 2050, quando l’energia elettrica sul nostro pianeta sarà prodotta per il 56% da fonte eolica e solare. Queste ultime fonti di energia, con l’evoluzione delle batterie, assorbiranno circa l’80% dei 15,1 trilioni di dollari investiti nella produzione di energia fino a metà del secolo. Altri 14 trilioni saranno impiegati nell’aggiornamento delle reti. Il gas, combustibile che guida la transizione energetica, continuerà a crescere dello 0,5% ogni anno fino al 2050.

I prossimi dieci anni saranno cruciali per la transizione energetica. Ci sono tre cose fondamentali che dovremo vedere: diffusione accelerata di eolico e fotovoltaico; una più rapida diffusione da parte dei consumatori di veicoli elettrici, energie rinnovabili su piccola scala e tecnologia di riscaldamento a basse emissioni di carbonio, come le pompe di calore; e sviluppo e diffusione su larga scala di combustibili a zero emissioni di carbonio”, questo il giudizio di John Moore, ad di Bloombergnef. Seb Henbest, capo economista di Bloombergnef, ha sottolineato, invece, le possibilità di riduzione di sostanze climalteranti nella vita quotidiana: “Le nostre proiezioni per il sistema energetico sono diventate ancora più ottimistiche per le energie rinnovabili rispetto agli anni precedenti, basate esclusivamente sulla dinamica dei costi. Ciò che lo studio di quest’anno evidenzia è l’enorme opportunità per l’energia a basse emissioni di carbonio di aiutare a decarbonizzare i trasporti, gli edifici e l’industria, sia attraverso l’elettrificazione diretta che tramite l’idrogeno verde”.

Leggi anche:

Elettrificazione di edifici, trasporti e industria per ridurre del 60% le emissioni

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.