Acqua 1024x683L’acqua è un tema di fondamentale importanza per la vita dell’uomo. Il suo utilizzo sostenibile ed efficiente, da un punto di vista ambientale, riveste un ruolo centrale nei dibattiti mondiali. Tanti sono i temi che ruotano intorno al comparto: da quelli legati a un uso responsabile in ambito agricolo, alla dicotomia “acqua come diritto/acqua bene di mercato”. Qui di seguito vediamo alcuni esempi della poliedricità di questo settore, senza tralasciare gli spunti dal mondo della scienza, che propone utilizzi innovativi e in linea con l’ambiente di questa risorsa.

Mettere a fattor comune best practice

Il tema dell’efficientamento dell’acqua in Sudafrica è stato al centro di un’iniziativa dell’Associazione dei coltivatori di agrumi (CGA), che ha recentemente annunciato ai coltivatori di avere stilato 5 documenti per l’utilizzo virtuoso dell’acqua nella coltivazione degli agrumi. Si tratta di un progetto, in linea con i principi individuati dalla Sustainable initiative of South Africa, (SIZA) environmental standards, che vuole valorizzare le best practice del settore. L’idea è quella di concretizzare l’implementazione di soluzioni e modelli efficienti nelle aziende agricole e di favorire solide discussioni con i partner commerciali. “Attraverso sessioni di pianificazione strategica e l’interazione quotidiana con i membri della CGA, il tema dell’acqua è emerso come una questione chiave per molti coltivatori di agrumi” – ha spiegato Justin Chadwick, amministratore delegato della CGA – non si tratta semplicemente di disporre di sufficienti quantità di acqua, ma di avere accesso ad acqua dolce di buona qualità per la produzione di agrumi su una base sostenibile”

Acqua come diritto VS acqua come merce

Un altro schema ricorrente quando si parla di gestione idrica è quello legato alla dicotomia che vede questo risorsa come diritto umano o come un bene di mercato. Se una visione di acqua come diritto svincola questa risorsa da aspetti di tipo economico, valorizzando la necessità di un accesso incondizionato, una visione dell’acqua basata sul mercato pone l’accento invece su aspetti più legati alla gestione di risorse finanziarie ed erogazione di servizi. 122 stati membri hanno approvato la Risoluzione dell’Assemblea 64/292 dell’Onu, che dichiara l’acqua un diritto umano fondamentale. 41 paesi si sono invece astenuti, tra cui Canada e Regno Unito, adducendo come motivazione le difficoltà su questioni di attuazione pratica dei principi fissati. In sostanza, queste realtà ponevano l’accento sul fatto che dichiarare l’acqua un diritto umano non significa automaticamente avere i meccanismi necessari per tradurre poi questo principi in servizi efficienti e sostenibili. Anche se l’acqua stessa è gratuita e appartiene a tutti, lo stoccaggio, il trattamento e la distribuzione, secondo questi paesi, costano ancora denaro, indipendentemente dallo status di diritto della risorsa idrica. Una via ipotizzata è quella di trovarsi nella zona grigia che sta in mezzo alle due posizioni estreme. In ogni caso il tema resta di fondamentale importanza su scala globale. 

Trasformare acqua in un disinfettante ecologico

Se guardiamo al binomio acqua – innovazione vediamo che un team di ingegneri chimici del Mit – Massachussettes institute of technology ha ideato un processo per produrre perossido di idrogeno, ovvero acqua ossigenata, a partire da acqua, aria ed elettricità. Si tratta di una reazione che potrebbe essere sfruttata anche per la realizzazione in futuro di dispositivi portatili capaci di utilizzare catalizzatori atossici per trasformare elettrochimicamente acqua in un disinfettante ecologico. La reazione che viene sfruttata attualmente per produrre acqua ossigenata usa l’antrachinone ed è un processo che consuma molta energia. Gli studiosi del Mit hanno invece proposto di usare il processo di elettrolisi accoppiato con il trasferimento graduale del catalizzatore che trasporta idrogeno.  

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.