Alla luce del via libera al DL Clima del Consiglio dei ministri, sono state previste misure per un importo pari a 450 milioni di euro in tre anni che prevedono: rottamazione di auto e motorini, incentivi per i commercianti che attrezzeranno ‘green corner’ per vendere prodotti sfusi, corsie preferenziali per i mezzi pubblici, scuolabus ecologici e nuovi alberi nelle città. Rinviate alla legge di Bilancio i tagli ai sussidi dannosi per l’ambiente. I fondi arriveranno dalle “aste verdi”: gli Emission trading system.

Il Pniec, end of waste, nautica da diporto e sicurezza cibernetica. Questi alcuni dei temi, legati al mondo dell’energia e dell’ambiente, affrontati dalle commissioni di Camera e Senato questa settimana.

 

CAMERA

Affari costituzionali e trasporti, audizioni su sicurezza cibernetica

Le Commissioni riunite Affari costituzionali e Trasporti sono andate avanti anche questa settimana con le audizioni legate all’esame del disegno di legge sulle “Disposizioni urgenti in materia di perimetro di sicurezza nazionale cibernetica”. In particolare lunedì 7 ottobre sono stati sentiti:

  •   rappresentanti di Huawei Italia;
  •   rappresentanti di Zte Italia Srl;
  •   rappresentanti di Leonardo Spa;
  •   rappresentanti di Confindustria digitale;
  •   Federico Cafiero de Raho, procuratore nazionale antimafia e  antiterrorismo;
  •   rappresentanti di Microsoft Italia;
  •   rappresentanti di Iliad Italia Spa

guarda il video 

Martedì 8 ottobre è sta invece la volta di

  • rappresentanti di Eolo Spa;
  • rappresentanti di Cisco Systems Italy Srl;
  • rappresentanti di Ibm Italia Spa;
  • rappresentanti di Tim Spa;    rappresentanti di Vodafone Italia Spa;
  • rappresentanti di Wind Tre Spa;
  • sottosegretario di Stato per la Difesa, Angelo Tofalo;
  • Corrado Giustozzi, Pierluigi Paganini e Antonio Teti, in qualità di esperti della materia;
  • rappresentanti del Gruppo Ferrovie dello Stato;
  • rappresentanti di Samsung Electronics Spa;
  • rappresentanti di Ericsson Telecomunicazioni Spa

guarda il video 

Giovedì sono stati sentiti invece rappresentanti dell’Agenzia per l’Italia digitale (AgId) e la
ministra per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione, Paola Pisano.

Attività Produttive, audizioni su Pniec e distribuzione carburanti

La commissione Attività Produttive della Camera ha proseguito anche questa settimana con le audizioni sul Pniec e sulla distribuzione dei carburanti. Per quanto riguarda in particolare l’esame della risoluzione sulle iniziative urgenti in favore del settore della distribuzione dei carburanti, martedì 8 ottobre, sono stati sentiti rappresentanti di Italiana petroli e dell’Associazione nazionale imprese servizi autostradali (Anisa).

Lo stesso giorno, sono stati invece ascoltati, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle prospettive di attuazione e di adeguamento della Sen al piano nazionale energia e clima per il 2030, rappresentanti di Illumia SpA.

Mercoledì 9 invece si sono svolte le audizioni di rappresentanti del Centro elettrotecnico sperimentale italiano (Cesi spa), della Federazione industrie prodotti impianti servizi ed opere specialistiche per le costruzioni (Finco), dell’Associazione nazionale industrie metalli non ferrosi (Assomet).

E’ stato sentito anche il presidente dell’Ispi, l’ambasciatore Giampiero Massolo.

Ambiente, audizioni su end of waste

In Commissione Ambiente sono continuate le audizioni legate all’indagine conoscitiva sulla normativa che regola la cessazione della qualifica di rifiuto (“end of waste”). Mercoledì 9 ottobre sono stati sentiti rappresentanti della Federazione nazionale dell’industria chimica (Federchimica Confindustria)  e dell’Associazione italiana delle bioplastiche e dei materiali biodegradabili e compostabili (Assobioplastiche).

Lo stesso giorno la commissione ha svolto interrogazioni a risposta immediata su questioni di competenza del ministero delle Infrastrutture.

Agricoltura, audizione ministro Bellanova

Sempre mercoledì la ministra delle Politiche agricole alimentari e forestali, Teresa Bellanova è stata sentita in audizione davanti alle Commissione riunite Agricoltura di Camera e Senato sulle linee programmatiche del suo dicastero.

Trasporti, audizione ministro Patuanelli

La Commissione Trasporti ha svolto l’audizione del ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli, sulle linee programmatiche in materia di comunicazioni.

SENATO

Lavori pubblici, audizioni su nautica da diporto

Ieri, si è svolta, in commissione Lavori Pubblici al Senato, l’audizione  di UCINA Confindustria Nautica sull’Atto del Governo n. 101 (revisione e integrazione codice nautica da diporto).

Commissioni bicamerali di inchiesta 

Rifiuti, audizioni di comandanti Marisicilia e Marinarsen Sicilia

Lunedì 7 ottobre la commissione di inchiesta sui rifiuti ha svolto l’audizione del Comandante Marisicilia e del Comandante Marinarsen Sicilia. Martedì, invece, è stato sentito il comandante della Capitaneria di porto di Augusta Antonio Catino.  

Approvazione decreto clima da parte del Consiglio dei Ministri

Il 10 ottobre è stato approvato, in Consiglio dei ministri, il decreto clima. Tra le misure contenute: il buono mobilità per le città e le aree sottoposte a infrazione europea per la qualità dell’aria, per il quale vengono stanziati 255 milioni di euro (fino a 1500 euro per la rottamazione dell’auto fino alla classe euro 3 e fino a 500 euro per i motocicli a due tempi). Sono, inoltre, previsti 30 milioni di euro da destinare alla piantumazione e al reimpianto degli alberi e alla creazione di foreste urbane e periurbane nelle città metropolitane. Si stabilisce poi, tra i vari punti, anche la realizzazione, da parte dell’Ispra, di un database pubblico, grazie a una dotazione di un milione e mezzo di euro, per la trasparenza dei dati ambientali.

Programma di riqualificazione energetica degli immobili della pubblica amministrazione centrale

Approvato il Programma di riqualificazione energetica degli immobili della pubblica amministrazione centrale (PREPAC) per il 2018 dal Ministero dello Sviluppo economico e il Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Per finanziare questi interventi di efficientamento energetico, sono stati stanziati per il 2018 circa 97 milioni di euro, che si aggiungono i 172,2 milioni già allocati negli anni precedenti.

Con il provvedimento vengono finanziati complessivamente 56 progetti, di cui 10 sono stati valutati come esemplari da ENEA, GSE e Agenzia del Demanio, in quanto in grado di garantire un risparmio energetico superiore al 50% rispetto all’anno precedente.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.