Dopo la pausa natalizia, sono ripresi questa settimana i lavori parlamentari. Il calendario di questi primi giorni presenta pochi appuntamenti di rilevo per i temi dell’energia e dell’ambiente.

CAMERA

Al via settimana prossima la conversione del dl Milleproroghe

Al via dalla settimana prossima a Montecitorio l’iter parlamentare per la conversione del dl Milleproroghe. Il testo è stato assegnato in sede referente alla commissione Affari Costituzionali e Bilancio.

L’Aula ha inoltre respinto ieri, con 196 voti favorevoli e 265 contrari, le questioni pregiudiziali sul decreto.

Attività Produttive, ratifica Protocollo sui registri emissioni sostanze inquinanti

Questa settimana la Commissione Attività Produttive si è occupata, in sede consultiva, tra i tanti temi, anche della ratifica ed esecuzione del Protocollo sui registri delle emissioni e dei trasferimenti di sostanze inquinanti, fatto a Kiev il 21 maggio 2003. La Commissione parlamentare per le questioni regionali ha inoltre espresso alla III Commissione Affari esteri, che si occupa del testo in sede referente, parere favorevole sul disegno di legge.

Bilancio, a lavoro su schema di decreto per emissioni di impianti di combustione media

La Commissione Bilancio si è occupata, per quanto concerne deliberazioni di rilievi su atti del Governo, ieri dello schema di decreto legislativo recante disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 15 novembre 2017, n. 183, di attuazione della direttiva (UE) 2015/2193 relativa alla limitazione delle emissioni nell’atmosfera di taluni inquinanti originati da impianti di combustione medi, nonché per il riordino del quadro normativo degli stabilimenti che producono emissioni nell’atmosfera (esame Atto n. 138 – Rel. Gabriele Lorenzoni).

SENATO

Aula 

Le riunioni dell’aula del Senato sono riprese mercoledì 8 gennaio.

La conferenza dei capigruppo ha inoltre definito il calendario dei lavori per il mese di gennaio.

Commissioni 

Agricoltura, esame ddl per limitazione vendita sottocosto di prodotti agricoli

In Commissione Agricoltura, mercoledì, ha preso il via, con la relazione del sen. Mino Taricco, l’esame del ddl n. 1373 sulla limitazione alla vendita sottocosto di prodotti agricoli e divieto di aste a doppio ribasso. Il provvedimento era stato già approvato dalla Camera.

 

Mit: dal tavolo di confronto sul trasporto, per le isole allo stanziamento di 2 mld per bus ecologici

Lasciando da parte l’attività parlamentare e soffermandoci invece su quella ministeriale, martedì si è tenuto, presso il Ministero dei Trasporti, un tavolo di confronto con la titolare del dicastero Paola de Micheli e i rappresentanti delle categorie degli autotrasportatori e degli armatori. Nello specifico si è discusso dell’adeguamento dei noli marittimi e del sostegno al trasporto delle merci da e per le isole.

Leggi anche Cancelleri, Mit: “Troveremo un equilibrio tra le esigenze degli armatori e degli autotrasportatori”

Mercoledì è stato firmato (di concerto tra il Mit, il  Ministero dello sviluppo economico e il Ministero dell’Economia e delle Finanze) il decreto interministeriale che indica la ripartizione dei fondi da 2,2 mld per l’acquisto di bus ecologici per il trasporto pubblico locale.

Inoltre si segnala che la Direzione generale per la sicurezza stradale ha emanato il Comunicato n. 94 relativo alle richieste di autorizzazione all’installazione dei sistemi di controllo degli accessi alle zone a traffico limitato (Ztl). “Il Comunicato – dal titolo “Procedure autorizzative all’installazione dei sistemi di controllo degli accessi alle zone a traffico limitato ai sensi del D.P.R. n. 250/99 in coerenza con le “Linee guida sulla regolamentazione della circolazione stradale e segnaletica nelle zone a traffico limitato” emanate con prot. n. 5050 del 28 giugno 2019 – Nuove richieste di autorizzazione dal 13 gennaio 2020″ – segnala che le indicazioni sono rivolte a tutte le amministrazioni comunali, che intendono istituire o modificare una zona a traffico limitato”, spiega una nota del Mit.

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.