L’emergenza Coronavirus ha modificato tutte le attività previste in parlamento, concentrate interamente sulle gestione della situazione. Il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (dpcm), con le misure economiche per frenare la crisi creata dalla pandemia in corso, è previsto per oggi. Tra le misure che dovrebbero essere contenute anche quelle relative agli interventi sulle bollette energetiche. Oltre a questo segnaliamo l’arrivo in Parlamento degli schemi di decreto legislativi per il recepimento delle direttive Ue del pacchetto Economia circolare. 

Ultimo aggiornamento giovedì 12 marzo 18:30 

In Parlamento il pacchetto economia circolare 

I quattro schemi di decreto sono così articolati

  • schema di decreto legislativo recante attuazione dell’articolo 1 della direttiva (UE) 2018/849, che modifica la direttiva 2000/53/CE relativa ai veicoli fuori uso (n. 166);
  • ·schema di decreto legislativo recante attuazione degli articoli 2 e 3 della direttiva (UE) 2018/849, che modificano la direttiva 2006/66/CE relativa a pile e accumulatori e ai rifiuti di pile e accumulatori e la direttiva 2012/19/UE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche(n. 167);
  • ·schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2018/850, che modifica la direttiva 1999/31/CE relativa alle discariche di rifiuti(n. 168);
  • ·schema di decreto legislativo recante attuazione della direttiva (UE) 2018/851, che modifica la direttiva 2008/98/CE relativa ai rifiuti, e della direttiva (UE) 2018/852, che modifica la direttiva 1994/62/CE sugli imballaggi e i rifiuti di imballaggio(n. 169).

Nello specifico, a Montecitorio dovranno esprimere un parere sui provvedimenti della Commissione ambiente e della commissione Politiche dell’Ue che avranno tempo fino al 14 aprile. Dalla Commissione bilancio della Camera dovrà invece arrivare un parere sugli aspetti finanziari. Il termine è fissata in questo caso al 25 marzo. 

Per quanto riguarda invece Palazzo Madama, le commissioni che dovranno dare un parere sono la Territorio, che avrà tempo fino al 14 aprile;  a dare le loro osservazioni sono chiamate invece le Commissioni bilancio e politiche dell’UE, che potranno esprimersi  entro il 4 aprile. Sui provvedimenti relativi alle  discariche (n.168) sono state richieste le osservazioni anche della X commissione, entro il 4 aprile. Mentre sullo schema di decreto relativo ai rifiuti, agli imballaggi e ai rifiuti di imballaggio (n. 169), oltre alla X commissione, anche la Commissione Affari costituzionali deve esprimersi entro entro il 4 aprile.

Naturalmente  tutte le  date fissate potrebbe subire delle variazioni per ragioni legate all’emergenza sanitaria in corso.

Previsto per oggi il decreto con le misure economiche per affrontare l’emergenza Coronavirus

Il varo del decreto sulle misure economiche legate all’emergenza Coronavirus da parte del Consiglio dei ministri è previsto per oggi. Tra gli interventi che dovrebbero essere contenuti nel provvedimenti anche misure per sospendere i pagamenti di bollette e tasse.

Leggi anche Carburanti, rifiuti e fornitura energetica: il Coronavirus non li ferma

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.