gse contatori incentiviSul sito del Gse sono disponibili una serie di aggiornamenti in tema di incentivi.

DM 2 marzo 2018, aggiornati i contatori degli incentivi

Per quanto riguarda, in particolare, il raggiungimento del limite massimo annuo di producibilità di biometano ammesso ai meccanismi del DM 2 marzo 2018, il dato, tra gennaio  e settembre 2020, è di circa 98,1 mln Sm3 all’anno. Un valore pari all’8,9% del limite massimo ammesso pari a 1,1 miliardi di standard metri cubi. (Consulta le modalità di calcolo sul sito del Gse).

Contatore della producibilità di biometano avanzato e di biocarburanti avanzati diversi dal biometano

Il Gse ha aggiornato, inoltre, il contatore della producibilità e dell’effettiva produzione annua degli impianti di biometano avanzato e di biocarburanti avanzati diversi dal biometano.

Biometano

“Per quanto riguarda la produzione di biometano avanzato, nel medesimo periodo – si legge in una nota dell’ente – risultano 77.887 CIC oggetto di ritiro da parte del Gse. Il tutto per un controvalore di circa 29,2 milioni di euro. Il Gse ha incentivato circa 50,7 milioni di Sm3 dei quali ha fisicamente ritirato e collocato sul mercato circa 41,3 milioni di Sm3, per un controvalore di circa 3,7 milioni di euro”.

Biocarburanti avanzati

In merito, invece, alla produzione di biocarburanti avanzati, nel primo, secondo e terzo trimestre 2020, “risultano 1.295 Cic oggetto di ritiro da parte del Gse. Per un controvalore di circa 0,5 milioni di euro”.

Covid e aggiornamento termini per gli adempimenti

Sul sito del Gse sono inoltre disponibili gli aggiornamenti dei termini degli adempimenti in capo agli operatori, fissati dai decreti di riferimento per l’accesso agli incentivi. Il tutto alla luce della delibera del Consiglio dei ministri del 7 ottobre 2020. Con cui è stato prorogato il termine dello stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021.

Proroga totale di 366 giorni

“I termini degli adempimenti, precedentemente prorogati in ragione della durata di sei mesi dello stato di emergenza disposto dalla delibera del 31 gennaio 2020, si intendono prorogati complessivamente di 366 giorni”.

Richieste di prenotazione del Conto Termico

“Possono rientrare in tali fattispecie anche le richieste di prenotazione del Conto termico prima dell’inizio del periodo di emergenza e ancora in corso di validità alla data del 31 gennaio 2020”, precisa il Gse. “Nonché quelle accettate nel corso del periodo di emergenza”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.