caldaie

Si stima che nell’Unione Europea siano installate circa 126 milioni di caldaie, di cui quasi il 60% a bassa efficienza, non superiore cioè alla classe energetica C. L’80% dell’energia consumata nelle abitazioni europee è necessaria per riscaldare gli ambienti e produrre acqua calda sanitaria. I dati sono divulgati da Harp, acronimo di Heating appliances retrofit planning. Si tratta di un progetto europeo per incentivare l’uso di tecnologie per il riscaldamento efficienti finanziato dall’UE nell’ambito del programma Horizon 2020, che vede coinvolti 18 partner di 5 Stati membri: Italia, Portogallo, Spagna, Francia e Germania.

Il progetto si propone di far conoscere a un bacino potenziale di 1,5 milioni di persone i vantaggiderivanti dalla sostituzione dei vecchi apparecchi destinati al riscaldamento degli ambienti e alla produzione di acqua calda sanitaria, spesso obsoleti e alimentati a combustibili fossili, con nuovi apparecchi ad alta efficienza. Uno dei risultati del progetto europeo è l’app HARPa.

L’app che pianifica la sostituzione della caldaia

HARPa è un’app che in pochi semplici passaggi è in grado di stimare consumi e classe energetica di vecchi impianti autonomi per il riscaldamento degli ambienti e la produzione di acqua calda sanitaria, privi di etichetta energetica.

Come riporta la nota stampa dell’Enea, l’applicazione è disponibile in rete sia in versione base per i consumatori sia in versione avanzata per i professionisti. Oltre a suggerire un ventaglio di soluzioni tecnologiche disponibili sul mercato e appropriate alla sostituzione, HARPa stima i benefici connessi a ciascuna tecnologia in termini di risparmio economico ed energetico e di riduzione delle emissioni di CO2.

Impatto ambientale dell’impianto di riscaldamento

Per sensibilizzare i cittadini sulla sostituzione degli apparecchi esistenti con altri a più alta efficienza, vengono indicati gli incentivi e i meccanismi finanziari disponibili a livello nazionale. Lo scopo del progetto è quello di rendere il consumatore consapevole dell’inefficienza del proprio impianto e quindi del potenziale risparmio in bolletta che si potrebbero ottenere con nuovi apparecchi più efficienti, nonché i benefici ambientali.

Leggi Riduzione dei consumi e delle emissioni: il ruolo delle pompe di calore nell’elettrificazione del sistema energetico

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.