Aumentano gli acquisti di abitazioni in classe A

Anche nelle case vacanze aumentano gli acquisti di abitazioni in classe A. Il mercato degli affitti si orienta verso la classe F. I dati dell'Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa

345

Tra il 2019 e il 2021, è aumentata la percentuale di acquisti di abitazioni in classe energetica A. E’ quanto emerge dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa. Secondo i dati analizzati gli acquisti sono cresciuti dal 3,0% del 2019 al 4,9% del 2021 dimostrando un’attenzione al valore della classe energetica per dare valore all’immobile nel tempo.

Mentre le classi dalla B alla F mantengono un tasso sostanzialmente costante, le compravendite di classe G diminuiscono passando dal 59,5% del 2019 al 57,5% del 2021 per quanto essendo la classe energetica più disponibile in Italia resta la più scambiata.

acquisti classe G

Anche nelle case vacanze aumentano gli acquisti di abitazioni in classe A

Maggiore sensibilità alla classe energetica è stata registrata negli acquirenti di casa vacanza. Una scelta data dall’esigenza di limitarne i costi di gestione.

Il mercato degli affitti si orienta verso la classe F

La classe energetica cambia anche il mercato degli affitti. Difatti aumentano le case affittate in classe F dal 13,9% del 2019 al 15,6% del 2021. Diminuisce la percentuale di locazioni in classe G che passa dal 59,1% al 58,2%. Le abitazioni in affitto in classe G rappresentano comunque la maggioranza del mercato a disposizione.

affitti classe G

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.