Quest’anno l’iniziativa del Conai “Riciclo di classe” partirà con un’opera teatrale

217

Riciclo di classe’Il Consorzio nazionale imballaggi promuove l’iniziativa Riciclo di classe con uno spettacolo teatrale in streaming intitolato “Dipende da noi”.

L’iniziativa

L’edizione 2020/2021 di Riciclo di classe, promossa dal Conai per sensibilizzare i più giovani sull’importanza del riciclo come strumento per tutelare l’ambiente, avrà la veste insolita di uno spettacolo teatrale, ovviamente in streaming. La trama racconta di due ragazzi, Renzo e Gina che, mentre riscoprono le loro radici in un viaggio all’interno della vecchia casa familiare, verranno a contatto con acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro: i sei materiali per gli imballaggi che impareranno a riciclare. Buone notizie e Corriere della sera supporteranno il concorso, permettendone la fruizione da parte degli studenti sia a scuola con gli insegnanti che a casa con la partecipazione dei genitori. In palio ci sono materiali didattici per un valore 1.000 euro per i primi classificati della categoria 1a e 2a primaria e della categoria 3a, 4a e 5a primaria, e di 500 euro per i secondi e i terzi classificati di entrambe le categorie.

Il concorso

Gli studenti potranno sottoporre alla giuria di “Riciclo di classe” reinterpretazioni personali dei messaggi di Dipende da noi attraverso le espressioni artistiche più diverse: scrivere storie originali sul riciclo o re-interpretare la sceneggiatura dello spettacolo teatrale, creare giochi a tema o brevi video sul tema, o addirittura diventare registi, attori, scenografi… di una pièce su come tutti noi possiamo riscoprire il valore della nostra cittadinanza ambientale. Luca Ruini, presidente del Conai, spiega gli obiettivi dell’iniziativa: “Formare i giovanissimi perché sviluppino una cultura ambientale forte e consapevole è essenziale, anche per garantire la sostenibilità sul lungo periodo del mondo in cui viviamo. Mostrando e insegnando quei comportamenti virtuosi che permettono di salvaguardare la salute del nostro pianeta, e di conseguenza la nostra. Per questo rinnoviamo ancora una volta l’appuntamento con i ragazzi delle scuole primarie italiane. Con lo spirito creativo che appartiene alle generazioni più giovani, siamo certi troveranno nuove strade per far comprendere tanto l’importanza quanto la bellezza di un gesto semplice ma fondamentale: differenziare correttamente i rifiuti perché diventino nuove risorse”.

La rappresentazione

Nell’opera teatrale si intrecciano un viaggio a ritroso nel proprio passato e l’incontro con una contemporaneità che deve porre la tutela dell’ambiente come momento di riflessione attiva, idealizzato dalle figure umane che danno vita ai sei materiali per imballaggio. Dipende da noi sarà disponibile nel sito riciclodiclasse.it, aiutando gli studenti delle scuole primarie per gareggiare.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.