Unione europea, approvate nuove norme per favorire l’utilizzo di plastica riciclata negli imballaggi alimentari

Le nuove norme della Commissione europea sull’uso di plastica riciclata negli imballaggi alimentari entreranno in vigore nel mese di ottobre.

327
  • In un’ottica di economia circolare, l’Unione europea intende aumentare l’utilizzo di plastica riciclata negli imballaggi che vengono a contatto con gli alimenti.
  • Per questo, ha approvato un apposito regolamento che contribuirà a rendere l’industria alimentare più sostenibile.

norme ue su plastica riciclata negli imballaggi degli alimenti

La Commissione europea ha approvato delle norme volte a rendere più sicuro l’uso di plastica riciclata negli imballaggi alimentari. La nuova regolamentazione entrerà in vigore nel mese di ottobre e l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) si occuperà di valutare l’idoneità delle tecnologie di riciclo e l’affidabilità dei materiali.

Economia circolare, il piano della Commissione europea

Nell’ambito degli imballaggi in plastica, quelli per alimenti corrispondono a circa il 50 per cento. Utilizzare materiali riciclati permetterà di ridurre l’impatto ambientale della filiera alimentare. Inoltre, contribuirà al raggiungimento degli obiettivi previsti dal Piano d’azione per l’economia circolare, uno dei principali elementi del Green Deal europeo, il nuovo programma per la crescita sostenibile in Europa. Il regolamento consentirà il rilascio di autorizzazioni individuali per oltre duecento processi di riciclo meccanico del PET, il che aiuterà l’industria a raggiungere l’obiettivo vincolante del 25 per cento di plastica riciclata nelle bottiglie per bevande in PET entro il 2025.

“Per ridurre la nostra dipendenza dalle materie prime primarie e costruire un’economia totalmente circolare, dobbiamo stimolare il mercato della plastica riciclata e ridurre considerevolmente i rifiuti di plastica nel settore alimentare e non solo”, ha dichiarato Frans Timmermans, vicepresidente esecutivo per il Green Deal europeo. “Proteggere il nostro ambiente e la salute dei nostri cittadini sono due facce della stessa medaglia, e le nuove norme conseguiranno questi obiettivi”, ha aggiunto Stella Kyriakides, commissaria per la Salute e la Sicurezza alimentare.

Leggi anche: La scarpa da jogging in plastica riciclata e fondi di caffè

Perché puntare sul riutilizzo della plastica

La plastica è un materiale duraturo: questa caratteristica la rende estremamente dannosa se dispersa nell’ambiente, specialmente negli oceani, dove impiega decine di anni per degradarsi e dove si decompone in microparticelle altamente pericolose per gli ecosistemi. Tuttavia, la sua durevolezza è un punto di forza dal punto di vista delle attività umane: proprio per questo, dobbiamo smettere di considerarla come un materiale usa e getta e allungarne il più possibile la vita.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.