Notpla packaging alghe brune
Foto Facebook Notpla

Evitare la plastica monouso, tra cui gli imballaggi, è un obiettivo oramai conclamato e da attuare obbligatoriamente, anche in seguito alla direttiva europea Sup (Single use plastic), che mette al bando gli oggetti usa e getta trovati più frequentemente sulle spiagge e nei mari.

La start up inglese Notpla realizza packaging sostenibile con le alghe brune e le piante da cui viene prodotta Ooho, membrana biodegradabile e anche commestibile, che si decompone senza lasciare residui plastici nell’ambiente.

Questa membrana è stata testata nel 2019, durante la Virgin money London marathon, a cui hanno partecipato oltre 22 mila persone. In questa occasione, come in altre manifestazioni sportive, ha sostituito bicchieri e bottiglie di plastica, evitando così un consumo di plastica enorme.

Come viene prodotta Notpla

Questa pellicola nasce dalle alghe brune, facilmente reperibili negli oceani, crescono fino a 1 metro al giorno e contribuiscono a disacidificare gli oceani. Essendo ricche di iodio, hanno anche la proprietà di accelerare il metabolismo, per questo vengono impiegate nei casi di obesità e sovrappeso.

La tecnologia di produzione è ancora in fase di sviluppo, ma l’idea è di produrre macchinari che realizzino soluzioni monouso con le alghe, come le pellicole termosaldabili, o le bustine per gli imballaggi di frutta e verdura e le confezioni take away.

Il primo finanziamento

Rodrigo Garcia Gonzalez e Pierre Paslier, durante i loro studi all’Imperial college di Londra hanno messo in piedi lo Skipping rocks lab, in collaborazione con chimici e ingegneri per testare la pellicola in occasione di diversi eventi, lavorando su una tecnologia di produzione scalabile.

Grazie al loro primo finanziamento sulla piattaforma Crowdcube, hanno raccolto 850.000 sterline in tre giorni. In questo modo, hanno potuto costruire il primo macchinario e un polo produttivo. 

Attualmente, hanno destato l’interesse di alcuni gruppi del settore alimentare e hanno siglato un accordo con Just Eat nel Regno Unito per realizzare scatole destinate al take away.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.