made in vetro
Il logo “made in vetro”

Si chiama “made in vetro” il nuovo marchio di garanzia che contraddistingue l’imballaggio realizzato nel rispetto dell’ambiente. Il nuovo logo è stato lanciato il 26 novembre a Bruxelles, durante la Settimana europea per la riduzione dei rifiuti, dall’industria europea del vetro, la Federazione europea dei produttori di imballaggi in vetro (Feve).

Il logo di garanzia europeo “made in vetro”

Il marchio riflette le caratteristiche del materiale: naturale, riciclabile all’infinito, perfetto per conservare la qualità dei prodotti e per prendersi cura del pianeta. Per ottenerlo, l’imballaggio, per alimentare e bevande, ma anche per profumi, farmaci e cosmetici, deve avere alcuni caratteristiche. Innanzitutto, deve garantire la sicurezza alimentare, l’impermeabilità ai liquidi e ai microrganismi, la sterilizzabilità e la perfetta conservazione di liquidi e alimenti. Non da ultimo deve essere riciclabile all’infinito.

I consumatori preferiscono l’imballaggio in vetro

Il lancio del logo ha seguito la presentazione del sondaggio condotto nel 2020 dalla società di ricerche di mercato InSites consulting su 10.000 consumatori di 13 Stati membri. I risultati parlano chiaro: il vetro piace sempre di più ai consumatori. Oltre 9 consumatori europei su 10 lo preferiscono per conservare cibi e bevande, in Italia la percentuale sale al 96%.

made in vetro
Il logo “made in vetro”

I numeri dimostrano una maturità ambientale sempre più diffusa: si sceglie pensando alla elevata riciclabilità del vetro, alla sua ecosostenibilità e alla maggiore garanzia offerta dall’imballaggio per la sicurezza alimentare. Al momento dell’acquisto, il 42% degli intervistati predilige il vetro perché ritiene che possa essere riciclato più di altri imballaggi. Il 33% lo sceglie perché lo considera maggiormente in grado di prevenire la contaminazione degli alimenti. Una forte sensazione di sicurezza per la salute e di rispetto per l’ambiente convincono, rispettivamente, il 31 e il 33%

Purtroppo, però, il 27% degli intervistati deve ripiegare su un altro imballaggio perché il prodotto preferito non è spesso disponibile in confezioni di vetro.

Leggi anche Imballaggi, in Trentino – Alto Adige nel 2019 +10% di raccolta differenziata

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Redazione
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.