La compagnia aerea Air France ha fornito, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente dello scorso 5 giugno, una serie di prodotti realizzati con materiali a base biologica, al posto di articoli in plastica monouso, ai passeggeri del volo AF378 da Parigi-Charles de Gaulle a Detroit. Una scelta con cui si vuole concretizzare l’impegno dell’azienda alla lotta all’inquinamento da plastica.

Stop alla plastica monouso

La società francese si è posta come obiettivo quello di eliminare 210 milioni di oggetti in plastica monouso presenti sui suoi voli entro la fine del 2019, sostituendoli con oggetti green. Nello specifico 100 milioni di bicchieri di plastica verranno sostituiti con bicchieri di carta, 85 milioni di posate di plastica verranno sostituite con prodotti ed imballaggi realizzati con materiali a base biologica. Oltre a questo 25 milioni di bastoncini in plastica per mescolare il caffè verranno sostituiti con palette in legno.

Le iniziative passate

Air France ha inoltre già scelto dal novembre 2018 di sostituire il vassoio e il set di posate utilizzati per il secondo pasto sui voli a lungo raggio con un contenitore green denominato  “BON APPETIT” bag. Inoltre dal 2015 non vengono più distribuite cannucce di plastica a bordo degli aerei, riducendo così di 1,3 milioni gli articoli in plastica.

Le sfide dell’azienda

Per affrontare le sfide poste dalla sostenibilità ambientale l’azienda ha deciso di puntare su tre obiettivi: ridurre e compensare le emissioni di CO2; ridurre, riciclare e riqualificare i propri rifiuti e ridurre l’inquinamento acustico.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.