Aumentano gli scarti da imballaggio durante le Festività

I consigli di Conai

Come ogni anno, in Italia è previsto un aumento di imballaggi nella raccolta dei rifiuti urbani in occasione delle feste.

Secondo le prime proiezioni di Conai, anche il mese di dicembre 2022 si chiuderà con aumenti percentuali dei rifiuti di imballaggio. Soprattutto quelli di carta, cartone, plastica e vetro.

Conai scarti da imballaggio
foto Conai

Luca Piatto, responsabile rapporti con il territorio del Consorzio, spiega: “Le nostre prime stime ci autorizzano a prevedere un aumento dei flussi in raccolta differenziata, soprattutto dopo un primo confronto effettuato a campione fra i dati dei gestori di alcune città italiane”.

I rifiuti da smaltire

Si tratta soprattutto di scatole e fogli di cartone e carta. Poi involucri e pellicole di plastica. Infine, il vetro è rappresentato soprattutto dalle bottiglie stappate durante i pranzi e i brindisi.

Per la plastica e per il vetro gli incrementi nei conferimenti in raccolta dovrebbero oscillare fra il 6% e il 10%. Per la carta si stima invece che localmente l’aumento possa superare anche il 10%.

Un aumento di rifiuti di imballaggio gestibile grazie alla raccolta differenziata, quindi: la cosa importante sarà separare correttamente gli imballaggi in raccolta ed evitare di commettere errori.

Attenzione per smaltire correttamente i materiali

Nella raccolta vetro, “Non bisogna buttare bicchieri di cristallo: se si rompono, devono essere gettati nell’indifferenziato. Il cristallo contiene piombo. La presenza di oggetti di cristallo nella raccolta differenziata del vetro da imballaggio deve essere evitata”, continua Piatto.

Anche le palle e addobbi dell’albero di Natale vanno nell’indifferenziato. Così come ceramiche e vetro borosilicato.

La raccolta della carta va pure attenzionata. Scontrini degli acquisti, carta oleata e carta da forno vanno nell’indifferenziato. Invece, giornali e carta regalo vanno smaltiti con la carta.

Riguardo la plastica, Piatto conclude: “Svuotiamo sempre gli imballaggi prima di buttarli. Le bottiglie vanno schiacciate per il lato lungo, e non dall’alto in basso. Ricordiamoci anche di differenziare con la plastica solo gli imballaggi. Giocattoli rotti e altri oggetti vanno portati all’isola ecologica o conferiti con l’indifferenziato”.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.