foto da wikipedia- autore Paolo D’Antonio

A Cannara, in Umbria, lo scorso 15 luglio, ha preso il via il servizio di raccolta differenziata ‘porta a porta’. Una misura che rappresenta un primo step nel percorso che in futuro porterà all’introduzione della tariffa puntuale. 

Ecco cosa cambia

Ma nello specifico cosa è cambiato per i cittadini di Cannara? Le nuove regole prevedono  l’introduzione della raccolta domiciliare dei rifiuti organici e del barattolame, l’attivazione di questo servizio nella frazione di Collemancio e l’installazione di microchip sui contenitori per identificare in maniera univoca gli utenti.

Rimozione cassonetti

A metà luglio sono stati eliminati i cassonetti situati ai bordi della strada ed è iniziata, ad opera del gestore dei servizi di raccolta dei rifiuti Gest – SIA, la consegna domiciliare dei contenitori per l’organico e il barattolame. Al momento della consegna del materiale per la raccolta porta a porta gli operatori hanno spiegato come compilare correttamente il contratto di comodato d’uso gratuito dei contenitori, che deve essere firmato dall’intestatario dell’utenza TARI.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.