Dall’inizio di giugno, all’interno della cinta muraria di Arezzo, ha preso il via un nuovo sistema per la raccolta dei rifiuti. Le nuove regole, che interessano circa 6500 utenze, prevedono la coesistenza di due modelli: quello del ‘porta a porta’ che riguarderà specifiche tipologie di rifiuti e quello di un conferimento h24 di organico e indifferenziato. Tra le novità anche il potenziamento di cassonetti per i rifiuti dotati di un accesso controllato.

Le due aree del centro storico

Le nuove regole per la raccolta differenziata prevedono la divisione del centro storico in due aree operative. Nella prima area dal 10 giugno il giorno della raccolta porta a porta per carta e cartone è il lunedì, mentre quelli del multimateriale sono il martedì e il venerdì. Per quanto riguarda invece il conferimento dell’organico e dell’indifferenziato, si possono usare bidoni situati in strada nei pressi dell’abitazione.

La data di partenza per le nuove norme nella zona più esterna del centro storico è stata invece lunedì 17 giugno. La raccolta porta a porta è stata sostituita con i i nuovi cassonetti “Easy” collocati  in via Garibaldi, via Porta Buia, via Fra’ Guittone, via Pietro Aretino, via Guido Monaco, viale Luca Signorelli, via Spinello, via Petrarca, via Leone Leoni, via Niccolò Aretino, via Margaritone, via Guadagnoli, via Crispi, via Rodi, via Giotto, via Pisano, via Lorenzetti, via Mecenate e via XXV Aprile.

Uno sportello per i cittadini

E’ inoltre a disposizione dei cittadini uno Sportello presso la Casa dell’Energia per chiedere informazioni, ritirare sacchi per la raccolta porta a porta e prossimamente avere il kit amianto per l’autosmaltimento. Gli orari di apertura sono i seguenti: lunedì e venerdì dalle 14 alle 18 e mercoledì dalle 9 alle 13.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.