immagine presa da wikipedia – autore Yorick39

Cercare di rendere sempre più efficace la raccolta differenziata, arrivando ad avere una quantità minore di rifiuti non riciclabili. E’ l’obiettivo con cui il Comune di Abbiategrasso, vicino Milano, sta promuovendo una sperimentazione riguardante la gestione dei rifiuti solidi urbani. La pianificazione dell’iniziativa è stata affidata dal Comune ad Amaga e Navigli Ambiente, le due società che si occupano della gestione dei rifiuti.

Le novità

Ma quali saranno le novità introdotte con questo programma di potenziamento della differenziata? A partire dal 7 gennaio ci saranno le seguenti variazioni:

  • La zona centro storico confluisce nella “zona 3”;
  • il ritiro della “frazione resto” diventa mono-settimanale (si tratta della frazione dei rifiuti solidi urbani che rimane dopo aver effettuato tutte le separazioni possibili per la raccolta differenziata);
  • Raccolta pannolini: introduzione secondo ritiro settimanale previa prenotazione e senza aggravio di spesa sulla bolletta;
  • Variazione del giorno di ritiro rifiuti porta-porta per alcuni servizi;
  • Introduzione del servizio integrativo di raccolta della carta per utenze non domestiche su prenotazione e previa compilazione modulo.

Volantini e incontri informativi

Per informare i cittadini delle novità introdotte, sono in fase di distribuzione dei volantini. Inoltre, l’amministrazione comunale ha fissato, in collaborazione con Amaga e Navigli Ambiente, una serie di incontri informativi. Si comincia con l’appuntamento del 12 febbraio alle 21 presso l’Annunciata.

L’app Riciclario

I cittadini potranno accedere alle informazioni relative alla raccolta differenziata anche tramite un’apposita app Rciciclario.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.