Riciclo 300x300La Giunta comunale di Grosseto ha approvato lo scorso 10 febbraio il progetto definitivo in linea tecnica per la realizzazione sul territorio di un nuovo centro di raccolta comunale per la raccolta differenziata.

Attualmente, il sito per la raccolta è situato su un terreno privato, con conseguente aggravio di spese da parte del Comune. La nuova struttura sorgerà in via Giordania.

Il sindaco del capoluogo maremmano, Antonfrancesco Vivarelli e l’assessore all’ambiente, Simona Petrucci, dichiarano: “Si tratta di un progetto fondamentale che in sinergia con gli uffici abbiamo prodotto a tempo di record. L’area prescelta è stata accuratamente mappata nei mesi scorsi con l’aiuto di un drone. Grazie alla presenza di questa struttura, verrà riqualificata anche dal punto di vista urbanistico.

“È importante sottolineare che il centro di raccolta sarà a consumo zero. Stiamo parlando, infatti, di un complesso energeticamente sostenibile e autosufficiente in virtù della presenza di pannelli fotovoltaici”, aggiungono.

Poiché la nuova realizzazione sorgerà su un terreno comunale saremo in grado di abbattere ulteriormente anche questi costi. La cifra stimata è di circa 800mila euro. È nostra intenzione ottenere i fondi nell’ambito degli stanziamenti del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr) da destinare a progetti per il rafforzamento delle infrastrutture per la raccolta differenziata”, concludono.

Una volta terminata la realizzazione del centro di raccolta, questo sarà accessibile ai cittadini. La gestione avverrà grazie ad un’apposita convenzione tra comune e Sei Toscana.

Leggi anche La raccolta differenziata in 10 cimiteri di Capannori

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Pubblicista dal 2007, scrive per il Gruppo Italia Energia.