Riciclo 300x300Sono state realizzate le prime piccole isole per la raccolta differenziata dei rifiuti in dieci cimiteri comunali del territorio di Capannori (LU).

La raccolta differenziata nei cimiteri di Capannori

Indicate tramite appositi cartelli affissi anche ai cancelli, sono dotate di bidoncini per il conferimento delle varie tipologie di rifiuti. Quindi: carta e cartone, multimateriale, non riciclabile, erba, sfalci e potature.

Nei cartelli si indicano le specifiche tipologie di scarti da conferire negli appositi bidoncini. L’operazione è tesa a migliorare la raccolta differenziata dei rifiuti all’interno dei camposanti. Ascit si occupa della gestione coadiuvata dalle associazioni che gestiscono le aree cimiteriali.

Finora i cimiteri interessati sono quelli di Pieve San Paolo, Carraia, Segromigno in piano, Segromigno in Monte, Marlia (vecchio e nuovo) Camigliano, Tofori, Sant’Andrea in Caprile, Colle di Compito (vecchio e nuovo), Ruota e Castelvecchio di Compito.

Nei prossimi giorni i bidoncini saranno posizionati anche nei cimiteri di Capannori e Tassignano e, nell’arco delle prossime settimane, ad altri siti.

L’obiettivo è duplice. Da una parte facilitare il conferimento dei rifiuti per i cittadini all’interno dei cimiteri e migliorare così la raccolta differenziata, dall’altra contrastare gli utilizzi impropri dei bidoni e gli abbandoni di rifiuti presso le aree cimiteriali“, spiega l’assessore all’ambiente del municipio toscano, Giordano del Chiaro.

Leggui anche Dove lo riciclo? A Palermo nuove regole per la raccolta differenziata

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Pubblicista dal 2007, scrive per il Gruppo Italia Energia.