Camion elettrici autonomi che sfrecciano sulle strade pubbliche svedesi. Bracciali di ultima generazione in grado di alzare o abbassare la nostra temperatura corporea. Società che esportano l’aria pulita delle montagne nelle città inquinate. Questi sono solo alcuni degli esempi più creativi del connubio tra innovazione tecnologica e sostenibilità ambientale.

L’aria delle montagne in bottiglia

La società canadese Vitality Air, fondata da Moses Lam e Troy Paquette, è in grado di catturare l’aria pulita delle montagne canadesi per poi rivenderla in quelle città del mondo  dove i livelli di inquinamento sono estremamente elevati. L’aria viene fatta passare attraverso dei tubi enormi per poi essere imbottigliata tramite un compressore. La soluzione si chiama Banff Air, costa 30 dollari e permette di effettuare 160 respirazioni da circa un secondo l’una. Il business di questa azienda ha riscosso successo su base mondiale. Tra i Paesi dove è diffusa ci sono India e Cina.

Un bracciale per modulare la temepratura coroporea

Un gruppo di ingegneri dell’università della California di San Diego (USA) ha realizzato invece il prototipo di un bracciale che può innalzare la temperatura corporea o abbassarla. Si tratta di una sorta di termostato per l’organismo umano che punta a ridurre il consumo energetico legato a condizionatori a apparecchi per il riscaldamento. La ricerca è stata pubblicata su science advances.  Il sistema è simile a un cerotto da 5 cm dotato di una serie di componenti in tellurio di bismuto, collocate tra due fogli elastometrici capaci di condurre calore.

In Svezia test su strada per il primo camion elettrico autonomo 

Chiudiamo con una tecnologia innovativa in ambito trasporti. Si tratta di T-.Pod, il camion 100% elettrico e autonomo realizzato dalla start-up svedese Einride nel 2017. Il veicolo che ha 200 km di autonomia e può essere pilotato a distanza. L’idea e quella di utilizzarlo in ambito logistico. A metà maggio le autorità svedesi hanno autorizzato l’azienda a effettuare i primi test commerciali sulla strade pubbliche del Paese.

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.