idrogeno verde
foto Pixabay

La più grande utility del Portogallo, Energias de Portugal (Edp) ha annunciato che aumenterà i suoi investimenti nella produzione di idrogeno verde, con l’obiettivo di raggiungere 1,5 GW di capacità installata entro la fine del decennio.

L’utility ha intenzione di capitalizzare il fatto di essere presente in mercati chiave come gli Stati Uniti, la Spagna e il Brasile, aumentando la sua produzione di idrogeno verde. Questo annuncio sullo sviluppo di energia pulita è stato fatto durante la conferenza sul clima Cop26, dopo il piano strategico lanciato a febbraio, in cui ha dettagliato le sue intenzioni di investire in 250 MW di capacità di elettrolizzatori H2 entro il 2025.

La produzione di H2 utilizzando energia rinnovabile è sempre più vista come una fonte di energia chiave per la riduzione delle emissioni di gas serra nella produzione di acciaio, nell’industria chimica, nel trasporto pesante a lungo raggio e nella generazione di elettricità.

La converisone delle attuali centrali a carbone

Edp non ha però fornito dettagli sulla dimensione del suo investimento nella produzione di idrogeno verde, ma ha specificato che parte del piano comporterebbe la conversione delle sue attuali centrali a carbone in impianti a idrogeno. Inoltre, ha aggiunto che nuove unità di produzione saranno costruite come parte di questo piano.

“La lotta contro il cambiamento climatico è urgente e richiede un’azione immediata”, ha detto in un comunicato l’amministratore delegato di Edp, Miguel Stilwell d’Andrade, che ha anche detto che l’obiettivo dell’utility per il 2030 è di aver convertito il 100% della sua produzione di energia in fonti rinnovabili. Ha aggiunto che Edp stava “facendo passi concreti per sostenere la decarbonizzazione di tutti i settori dell’economia”.

“L’idrogeno rinnovabile giocherà un ruolo cruciale in questo percorso e non c’è tempo da perdere”, ha spiegato il ceo. “Il momento di rafforzare l’ambizione e farlo accadere è ora”. L’annuncio ufficiale della società ha specificamente indicato la presenza nella Penisola Iberica, negli Stati Uniti e in Brasile, tra le altre regioni, “dove sarà decisivo un contesto favorevole per lo sviluppo di progetti di idrogeno”. 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.
Un team di professionisti curioso e attento alle mutazioni economiche e sociali portate dalla sfida climatica.