DigiRinnovabili, il SEU del fotovoltaico sul web

900

MODULI SOLARIIl secondo appuntamento di DigiRinnovabili, rubrica a cura di Fly Solartech Solutions PVcompare (operatore della filiera fotovoltaica),  analizza lo sviluppo della ricerca on-line per il mercato del fotovoltaico. Nel complesso, come anche è sintetizzato nella grafica allegata, la ricerca on-line sul settore fotovoltaico si sta spostando dal termine singolo: fotovoltaico o solare (inteso erroneamente sempre come fotovoltaico non come solare termico); all’accostamento con il termine kit o fai dai te.

Nello specifico mentre nel 2007 Fotovoltaico e Solare avevano circa il 90% dello share di settore. Intorno al 2010 le chiavi hanno iniziato a raffinarsi con: Pannello Solare, Pannello Fotovoltaico, Incentivo Fotovoltaico.

Oggi nuove parole chiave di ricerca stanno caratterizzando l’indagine on-line del settore, sono più complesse e delimitano nicchie precise.

Il tipo di richiesta dell’utente al motore di ricerca riporta richieste come: miglior panello – inverter, qualità prezzo pannelli – inverter, maggiore produzione, confronto tra produttori – installatori. Oppure il macro tema del “fai da te”: fotovoltaico fai da te, come costruire un pannello fotovoltaico, come costruire un kit fotovoltaico, come installare il fotovoltaico.

In questa area anche il termine “kit” sta trovando ampio sviluppo: kit fotovoltaico, kit fotovoltaico 3kw, kit installazione on-grid.

Un settore in grande crescita è “l’Off – grid” quindi ricerche legate allo Stand alone, per camper e baite che stanno avendo trend di crescita costante superiore alle macro aree elencate sopra.

Tutto ciò definisce un cambiamento di mercato importantissimo, si può riscontrare come ora ci sia la volontà, da parte dei clienti, di utilizzare il prodotto fotovoltaico sempre di più come un prodotto generalista e meno di nicchia, per questo l’utente ricerca informazioni in ambito di auto installazione e acquisto di kit pronti per essere installati anche on-grid.

Molta attenzione anche al termine “stoccaggio” dove spopolano ricerche sui grandi proclami di batterie innovative dei colossi mondiali come: Apple, Tesla , Google e simili; mentre non ha stesso successo il termine “SEU”, anzi. Tali ricerche sono, dal punto di vista numerico, irrisorie e avvengono solo in modalità “longtail key”. Se ne desume che ci sia un interesse informativo per ora solo da parte degli operatori di settore, in quanto è ancora una tipologia di fornitura lontana dall’essere stata capita dagli utenti finali.

 

Print Friendly, PDF & Email
Tutti i diritti riservati. E' vietata la diffusione
e riproduzione totale o parziale in qualunque formato degli articoli presenti sul sito.